mercoledì, 27 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Province, abolite anche quelle storiche

Province, abolite anche quelle storiche
Province, abolite anche quelle storiche
Angela Galiberti

Pubblicato il 24 settembre 2013 alle 17:26

condividi articolo:

Cagliari - Ci vorrà l'assenso finale del Parlamento Italiano per rendere questa modifica effettiva, ma intanto il Consiglio Regionale della Sardegna ha deciso: con 38 voti a favore, 4 contrari (Psd'Az) e 4 astenuti (Sardegna è già domani) vengono abolite le cosiddette Province storiche della Sardegna. Con questo voto, che va a modificare l'articolo 43 dello Statuto Regionale, si dà seguito al referendum consultivo del Maggio 2012 con il quale i sardi hanno chiesto anche l'abolizione degli enti intermedi storici. La riforma dell'assetto istituzionale sardo, dunque, va a vanti. Ma ancora oggi non si è ben capito cosa ci sarà dopo le odiate Province. Gli enti intermedi cancellati dall'ordinamento sardo avevano (e hanno ancora) molte competenze e poteri. Chi gestirà, dunque, le strade e le scuole? Le scelte sono solo due: centralizzare tutto a Cagliari (modello Abbanoa) o delegare ai comuni.