domenica, 20 giugno 2021

Informazione dal 1999

Politica

Scorie nucleari in Sardegna, interviene il presidente della Commissione Ambiente

Scorie nucleari in Sardegna, interviene il presidente della Commissione Ambiente
Scorie nucleari in Sardegna, interviene il presidente della Commissione Ambiente
Olbia.it

Pubblicato il 13 gennaio 2015 alle 15:30

condividi articolo:

Cagliari, 13 Gennaio 2015 - Sulla possibile indicazione della Sardegna come deposito nazionale unico delle scorie nucleari italiane è intervenuto Antonio Solinas, presidente della Commissione Regionale Amiente. "In questi giorni è nuovamente di grande attualità la possibilità che la Sardegna sia inserita tra le aree idonee ad ospitare il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. Associazioni e comitati nel lamentare l’assenza delle istituzioni su un argomento così importante per la nostra isola chiedono una posizione di netta contrarietà da parte del Consiglio Regionale - ha dichiarato in una nota stampa il consigliere regionale Pd, Antonio Solinas -. Su questo tema il Consiglio Regionale ha già espresso, in seguito alla discussione di una mozione da me presentata, con un Ordine del Giorno UNITARIO di tutto il Consiglio il 28 Maggio 2014, la propria contrarietà ad un coinvolgimento dell’isola nel programma dell’Ispra (Istituto per la protezione e la ricerca ambientale), impegnando anche il Presidente della Giunta a respingere ogni possibilità che la Sardegna venga inserita tra le aree idonee ad ospitare il sito sul quale sorgerà il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, nel rispetto dell’esito referendario del Maggio del 2011. "In quei giorni pochi avevano colto il rischio che la nostra isola stava correndo, oggi come allora, il Consiglio Regionale sarà in prima fila a difendere l’ambiente della Sardegna e la saluti dei sui residenti in tutte le sedi, sia politico/istituzionali che legali per difendere le prerogative che lo statuto regionale ci assegna". Riportiamo l'ordine del giorno approvato all'unanimità dal Consiglio Regionale della Sardegna.
CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA XV LEGISLATURA ORDINE DEL GIORNO N. 6 approvato il 28 maggio 2014 ORDINE DEL GIORNO SOLINAS Antonio - COCCO Pietro - PITTALIS - ANEDDA - ARBAU - DEDONI - USULA - COCCO Daniele Secondo - DESINI - FENU - RUBIU - SOLINAS Christian - PINNA Giuseppino - LAI sul ventilato inserimento della Sardegna tra le aree idonee ad ospitare il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. *************** IL CONSIGLIO REGIONALE a conclusione della discussione dellamozione n. 32, relativa all'individuazione del sito unico idoneo ad ospitare il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, PREMESSOche sull'ipotesi che la Sardegna possa essere individuata come sito atto a ospitare il deposito di stoccaggio di combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi i cittadini sardi si sono già espressi molto chiaramente in occasione del referendum del 15 e 16 maggio 2011, con un quorum del 60 per cento e una percentuale del 97,64 per cento dei voti contro questa ipotesi, impegna il Presidente della Regione a respingere ogni possibilità che la Sardegna venga inserita tra le aree idonee ad ospitare il sito sul quale sorgerà il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, nel rispetto dell'esito referendario del 15 e 16 maggio 2011. Cagliari, 28 maggio 2014