Thursday, 29 February 2024

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Golfo Aranci: dopo 7 anni Niccolò De Benedictis riprova l'esperimento del messaggio in bottiglia

Niccolò De Benedictis lancia il suo nuovo cortometraggio

Golfo Aranci: dopo 7 anni Niccolò De Benedictis riprova l'esperimento del messaggio in bottiglia
Golfo Aranci: dopo 7 anni Niccolò De Benedictis riprova l'esperimento del messaggio in bottiglia
Patrizia Anziani

Pubblicato il 21 May 2023 alle 19:40

condividi articolo:

Golfo Aranci. "Una bella storia di speranza e soddisfazione ci arriva da Golfo Aranci, dove un ragazzino del posto ha probabilmente ricevuto il più bel regalo della sua vita - o, comunque, una gran bella soddisfazione. Il giovane in questione si chiama Niccolò De Benedictis, ha 13 anni, e frequenta la scuola media di Golfo Aranci (Sezione distaccata dell'Armando Diaz di Olbia). Niccolò è un bambino intelligentissimo, intraprendente e creativo. Realizza montaggi video a tema storico ed epico, sa utilizzare molto bene il pc (ha anche un sito internet tutto suo) e, come tutti i giovani di quell'età, sogna e non ha paura di mettere in pratica tutti i suoi sogni". Così scriveva Angela Galiberti,  direttice di questo giornale, nel raccontare una vicenda molto particolare accaduta ad un giovanissimo di Golfo Aranci. Era il 2 gennaio 2016, quella stessa mattina, alle 11:40, Niccolò aveva ricevuto una telefonata da Favignana, un paese costiero della Sicilia.  A chiamare era stato un isolano dopo aver trovato una bottiglia in spiaggia con all'interno un biglietto scritto dall'allora 13enne protagonista di questo nuovo articolo.  La bottiglia con all'interno quel messaggio era stata lanciata da una barca nel tratto di mare compreso tra Tavolara e Capo Figari. Era il 28 Agosto 2015.

Fu un piccolo esperimento riuscito quello di Niccolò De Benedictis, golfarancino fino al midollo nonostante i genitori “continentali” e oggi ventenne diplomato al Liceo linguistico per le Arti e lo Spettacolo dell’Istituto Santa Maria di Roma, dedicato ad Alberto Sordi.  Una scelta determinata dalle sue spiccate doti creative sviluppate fin dalla preadolescenza e contrassegnate da una grande passione, quella della regia e della produzione di video e cortometraggi con risultati sempre originali ed intriganti. Come quello presentato nel giugno del 2018 a "GolfOnTheDesk, Natura, storie e genti di Golfo Aranci", una rassegna di brevi video prodotti da giovanissimi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, svoltasi presso il municipio di quel comune. 
“Sogni in alto mare” è l’ultima fatica di Niccolò. Pubblicata lo scorso 18 maggio su Youtube, ha già riscosso molte attestazioni di stima anche tra chi è nel settore della videocomunicazione da più lustri.  Come lui stesso precisa, è "la storia completa del messaggio in bottiglia che da Golfo Aranci, Sardegna, arrivò in Sicilia, tra leggende di mare, pescatori, sogni e speranze".  Per chi lancia una bottiglia in mare con dentro un messaggio le probabilità di trovare una persona che la raccolga per rispondere - dopo chissà quanto tempo e chissà da dove - non sono alte, ma sono le piccole follie di chi sogna e di chi cerca un qualcosa “oltre” i limiti del nostro comunicare e del nostro cercare l’altrove.

Il cortometraggio non è l'unico presente nel suo canale Youtube NicDebene, ma anche quest'ultimo video è molto insolito e creativo e tocca anche altri temi, non solo quello di una bottiglia spinta dai venti. La plastica che tutto invade e che richiede tanti piccoli gesti positivi “per tutto il mondo”;  la natura da salvaguardare; la vita dura dei pescatori; il continuare a credere nei sogni. E in fondo anche il corto di Niccolò è un nuovo “Message in the bottle”, che viaggia nel mare del web nella speranza che qualcuno ne raccolga il messaggio.