Friday, 19 July 2024

Informazione dal 1999

Politica

Gallura, programmazione territoriale: 35 milioni di risorse aggiuntive

Ecco nel dettaglio di cosa si tratta

Gallura, programmazione territoriale: 35 milioni di risorse aggiuntive
Gallura, programmazione territoriale: 35 milioni di risorse aggiuntive
Olbia.it

Pubblicato il 19 September 2023 alle 14:00

condividi articolo:

Aggius. Si è svolto ieri mattina alla presenza dell'Assessore della Programmazione e del Bilancio, Giuseppe Fasolino, ad Aggius, il tavolo di partenariato istituzionale e socioeconomico per la condivisione dell'Atto aggiuntivo all'accordo di programma del progetto di sviluppo "La città di paesi della Gallura" (valore 35 milioni di euro, che si aggiungono allo stanziamento iniziale del progetto pari a circa 32 milioni di euro). A essere interessati sono i Comuni compresi nell'Unione dei Comuni Alta Gallura (Aggius, Aglientu, Badesi, Bortigiadas, Calangianus, Luogosanto, Luras, Santa Teresa Gallura, Tempio, Viddalba, Trinità d'Agultu e Vignola) e della Gallura (Arzachena, La Maddalena, Palau, Telti, Sant'Antonio di Gallura).

"Per far si che un progetto divenga realtà ci si deve mettere attorno a un tavolo e lavorare per inventare e dare forma: oggi possiamo dire di raccogliere il frutto di questo impegno dato che con gli Atti aggiuntivi abbiamo dato risposte ai territori più virtuosi, con risorse che per la maggior parte sono regionali - ha spiegato l'Assessore Fasolino - Questa occasione rappresenta un nuovo. importante, momento di condivisione che ha visto protagonisti i Comuni e le Unioni dei Comuni, con il sostegno fondamentale, deciso, fermo e costante del Centro di programmazione regionale, Crp".

Nel corso della Legislatura, oltre alla chiusura dei progetti della procrammazione. territoriale. che hanno rauardato tutta la Sardenna (26 complessivi) è stata aviata la fase dell' *Ottimizzazione del percorso di proarammazione territoriale relativa appunto adli Atti angiuntivi e alle rimodulazioni che sta consentendo di notare a comnimento i diversi interventi (all'Atto angiuntivo di nani senuirà domani cuello di Monte Acuto-Riviera di Gallura e successivamente auello di Si Suercone nel nuorese)

"I paesi della Gallura hanno dimostrato l'importanza di lavorare insieme per i grandi progetti - ha proseguito l'Assessore Fasolino - Siamo arrivati alla fase finale Entro due settimane porteremo l'accordo appena firmato in Giunta e poi proseguiremo con l'iter procedurale e auindi con l'erogazione delle risorse Ad esprimere grande soddisfazione nei confronti della chiusura di un percorso definito "strategico" e dell'impegno della Regione sono stati tutti i sindaci. All'incontro era presente anche l'Assessore regionale dell'Istruzione Andrea Biancareddu che ha evidenziato la sinergia e la collaborazione leale tra Comuni nel raggiungimento di un importante risultato per le Comunità.

Un esperimento, quello della programmazione territoriale, che secondo l'Assessore Biancareddu sarebbe auspicabile "trasferire a tutte le problematiche sul territorio. con lo stesso soirito e la stessa passione tenendo semore a mente il bene comune e il fine ultimo delle attività messe in campo' In continuità con la strategia del Progetto di Sviluppo Territoriale "La Città di Paesi della Gallura", l'Atto Aggiuntivo dell'Accordo di Programma mira a migliorare l'attrattività e la competitività del territorio, valorizzando appieno le risorse ambientali, paesaggistiche e culturali, con particolare riguardo alla sostenibilità ambientale. favorendo l'innalzamento della qualità della vita delle persone e dei servizi, tutelando e valorizzando alcuni prodotti agroalimentari di pregio e favorendone la diffusione e la connessione con il settore turistico Guardando allo specifico del prodetto. l'attuazione della strategia del percorso di sviluppo territoriale è stata organizzata in cinque princidali direttrici strateaiche.

La prima è legata alla valorizzazione turistica dei percorsi naturalistico-culturali di collegamento all'interno del territorio dal massiccio del limbara al mare la seconda direttrice "I e vie dell'acqua" mira a favorire la valorizzazione ali attrattori legati al tematismo dell'acaua attraverso una connessione funzionale che prevede il potenziamento dei percorsi di mobilità sostenibile realizzati nel corso della precedente esperienza. La terza direttrice è tesa al mialioramento dei servizi per la popolazione, finalizzata alla riorganizzazione e il miglioramento del sistema dei servizi a favore dei cittadini e delle imprese, nello specifico rivolti alle fasce più deboli della popolazione (anziani, disabili e bambini) e delle imprese in un' ottica antispopolamento La quarta direttrice prevede azioni di governante tese soprattutto al potenziamento del sistema "Destinazione Gallura".

Infine la quinta direttrice. che prevede la continuazione dell'azione di incentivazione in favore delle imprese attraverso lo scorrimento della graduatoria delle domande presentate in risosta al Rando Territoriale ner la comnetitività delle imnrese della Gallura nei settori lenati alla valorizzazione delle altre direttrici strategiche del progetto di sviluppo territoriale.