martedì, 16 agosto 2022

Informazione dal 1999

Annunci, Eventi

San Teodoro punta allo sport: in centinaia al Festival del fitness

La prima edizione del festival del fitness teodorino

San Teodoro punta allo sport: in centinaia al Festival del fitness
San Teodoro punta allo sport: in centinaia al Festival del fitness
Olbia.it

Pubblicato il 03 agosto 2022 alle 10:09

condividi articolo:

San Teodoro, 07 agosto 2022 - Si è conclusa ieri sera sulla spiaggia de La Cinta la prima edizione del “San Teodoro in fitness”, il festival dedicato a fitness e sport che ha focalizzato l’attenzione di cittadini e turisti, appassionati o semplici curiosi, per l’intero ultimo fine settimana di luglio.

Tantissime le discipline che è stato possibile provare gratuitamente: yoga, pilates, qigong, funzionale, total body, crossfit, trampolino, zumba, acquagym, karate, difesa personale, sup, ed altro ancora.

“Portare un evento di questo tipo a San Teodoro è sempre stato il mio sogno – ha detto l’organizzatrice Manuela Ferro, istruttrice teodorina – anche perché il nostro paese ha necessità di offrire ai cittadini nuovi stimoli che vadano oltre la stagione estiva. Nel periodo invernale, quando la movida non ci sarà più, aver piantato il seme di uno stile di vita sano e incentrato sui valori dello sport e della condivisione potrà essere un punto di riferimento molto importante per la nostra comunità, per esempio per una programmazione ad ampio spettro che coinvolga l’amministrazione e le associazioni del territorio”.

Dello stesso avviso anche il trainer e organizzatore di eventi sportivi Daniele Perra, di Olbia, che ha ideato e costruito il festival insieme alla collega Manuela Ferro. “Siamo molto soddisfatti di questa prima edizione – ha dichiarato al termine della manifestazione – sono stati due giorni di grande valore anche dal punto di vista umano. Sono nate collaborazioni e amicizie: lo sport è anche e soprattutto socializzazione e condivisione di un modo di vivere orientato al benessere. Siamo già al lavoro per nuovi progetti e per costruire una seconda edizione ancora più grande ed inclusiva”.

Il programma è stato fitto ed impegnativo, e i riscontri positivi dei partecipanti continuano anche dopo il termine della manifestazione.

Primo appuntamento al parco Li Menduli, dove la manifestazione ha preso il via sabato mattina; a seguire, nel pomeriggio, ancora lezioni ed una partecipatissima sfida di plank per adulti e bambini nel nuovo parco di via Sardegna, inaugurato dalla sindaca Rita Deretta insieme a Don Alessandro Cossu con il taglio del nastro avvenuto proprio durante il festival.

Domenica mattina esplosiva, con le lezioni di acquagym ed acquazumba e il grandissimo successo del SUP nelle acque de La Cinta e, contemporaneamente, le discipline a terra nella magnifica laguna di via La Pischera. Il gran finale domenica sera, quando un centinaio di partecipanti si sono fatti contagiare dall’entusiasmo e dalla musica (trasmessa insieme alle indicazioni dei trainer/animatori nelle cuffie wifi date in dotazione ad ogni iscritto) lungo una camminata che ha attraversato il paese dal centro alla spiaggia, con diverse soste dedicate alle discipline fitness.

“È stato un grande lavoro dal quale è nata una squadra forte e molto coesa – hanno concluso i due giovani organizzatori – i nostri ringraziamenti vanno in primis a tutti i partecipanti che hanno voluto mettersi in gioco nelle nostre lezioni e a chi ha creduto nel nostro progetto: l’amministrazione comunale che ha patrocinato la manifestazione, il nostro principale sostenitore “Immobiliare 360°” nelle persone di Elio Fiori e le sue collaboratrici Mirella Falchi e Claudia Desole, "Msp Italia", “Croce Bianca San Teodoro” e tutti gli sponsor che hanno supportato l’evento. Un ringraziamento a chi ha lavorato al nostro fianco per la riuscita delle due giornate: i media partner Gian Carlo Caboni e Dario Bertini di “Voes Factory” ed Elisa Mulas di “Kito Comunicazione”, Sebastiano Curreli e “C.S.Ecurity” per il prezioso e brillante apporto, Claudiu Cosmin Pericica per il rinfresco e la costante presenza. Grazie alle associazioni che hanno collaborato con noi: “Speedy Sport Onlus e il gruppo scout di Olbia-Tempio. Infine, una menzione al lavoro e all’impegno dei trainer che hanno reso possibile la grande varietà di discipline e il numero di lezioni aperte e gratuite messe a disposizione dei partecipanti: Roxy Pira, Lara Moretti, Giulia Tatti, Claudio Franceschi, Maria Forteleoni, Francesca Sanna, Silvia Fronteddu e Marco Sias”.

L’appuntamento, assicurano Daniele Perra e Manuela Ferro, è alla prossima edizione.