giovedì, 06 ottobre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: gli studenti del Panedda entrano negli Studi Commercialisti olbiesi

Olbia: gli studenti del Panedda entrano negli Studi Commercialisti olbiesi
Olbia: gli studenti del Panedda entrano negli Studi Commercialisti olbiesi
Olbia.it

Pubblicato il 03 aprile 2017 alle 18:10

condividi articolo:

Olbia, 03 Aprile 2017 - Nuovo protocollo di Intesa in favore degli studenti olbiesi e dell'Alternanza Scuola-Lavoro: lo hanno firmato l'Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Olbia-Tempio e l'Istituto commerciale Dionigi Panedda.

"Indata 25 marzo 2017, alla presenza del Dirigente Giovanni Maria Mutzu, della Prof.ssa Antonella Carboni (responsabile dell'ASL) e del Prof. (nonché Dottore Commercialista, iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di tempio Pausania) Franco Anselmo Molinu, è stato sottoscritto il Protocollo di Intesa per l'Alternanza Scuola Lavoro ai sensi della Legge 107/2015 tra l'Istituto Dionigi Panedda e l'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Tempio Pausania rappresentato dalla Presidente Gabriela Savigni - si legge in una nota stampa -.Il Protocollo prevede l'impegno dell'Ordine a favorire l'accoglienza degli studenti da parte dei iscritti presso i propri studi professionali".

I futuri commercialisti olbiesi potranno toccare con mano il lavoro già dalle superiori, grazie all'alternanza Scuola-lavoro, la quale ha i seguenti obiettivi:attuare modalità di apprendimento flessibile che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l'esperienza pratica; arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro; favorire l'orientamento dei giovani e gli stili di apprendimento individuali; realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile, che consenta la partecipazione attiva dei soggetti nei processi formativi; correlare l'offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

"Per dare concreta attuazione alla previsione normativa l'Istituto ha proceduto ad effettuare una classificazione e individuazione delle aziende, al fine di poter attuare concretamente gli obiettivi, tenendo conto anche della programmazione ministeriale. Nello specifico, per quanto riguarda gli Studi dei Commercialisti, il tirocinio si caratterizzerà fondamentalmente in un approccio a fasi per modulare gradualmente l'interazione tra la formazione teorica e quella pratica - continua il comunicato stampa -.Di fondamentale importanza sarà il ruolo del commercialista nella fase di progettazione e di realizzazione delle attività previste dalle convenzioni".