sabato, 27 febbraio 2021

Informazione dal 1999

Politica, Sport, Basket

Olbia, sport e covid: ecco il bando per gli spazi all'aperto

L’assessora allo sport Monica Fois annuncia il bando

Olbia, sport e covid: ecco il bando per gli spazi all'aperto
Olbia, sport e covid: ecco il bando per gli spazi all'aperto
Olbia.it

Pubblicato il 03 febbraio 2021 alle 20:04

condividi articolo:

Olbia.  Il grido di dolore della società sportiva storica olbiese, l'Olimpia Basket, che solo di recente è riuscita a tornare in attività, ha sortito un effetto sperato. Nella lunga nota inviata a tutte le testate giornalistiche, il presidente Mimmino Sciretti aveva sottolineato uno dei grossi deficit con il quale devono convivere ogni giorno gli addetti ai lavori del nostro territorio, ovvero la mancanza di strutture sportive pubbliche, anche all'aperto capaci di rispondere alle esigenze del settore giovanile.

Un problema sicuramente esacerbato dalla pandemia, ma è forse questa che ha evidenziato al riguardo i deficit del Nord Sardegna e, in questo caso particolare, del territorio olbiese. Dopo le rassicurazioni e l'impegno da parte del Sub Commissario della Zona omogenea Olbia- Tempio, Pietro Carzedda, che ha garantito un suo interessamento per trovare le soluzioni più adeguate, è di oggi il comunicato della assessora allo sport Monica Fois che annuncia la predisposizione di un apposito bando. Arriva la risposta dell’assessora allo sport Monica Fois, che coglie l’occasione per fare il punto della situazione: «L’amministrazione è consapevole di questo periodo difficile per le società sportive. Le palestre, così come molte aziende, sono chiuse da un lungo periodo e chi non possiede strutture di proprietà soffre ancora di più questa situazione. Sappiamo perfettamente quanto sia importante lo sport, non solo come attività fisica fine a se stessa, ma per la salute psico-fisica dell’essere umano. La normativa nazionale vieta gli allenamenti al chiuso, salvo alcune eccezioni, ed è inverno. Le regole vanno rispettate, ma ci siamo attivati per andare incontro quanto più possibile alle esigenze delle società e degli sportivi, ragazzi e non solo. Abbiamo chiesto ai dirigenti di utilizzare le palestre delle scuole per procedere con un bando ed offrire la possibilità alle società che hanno i requisiti di partecipare ed assicurarsi uno spazio per gli allenamenti, naturalmente nel rispetto della normativa e delle regole anti-covid. Qualcuno si è già detto disponibile e speriamo che altri aderiscano. Stiamo predisponendo il bando in base alle palestre messe a disposizione».