Friday, 19 July 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca, Politica

Olbia, approvato in consiglio comunale il nuovo Piano di assetto idrogeologico

Diminuite le zone a rischio

Olbia, approvato in consiglio comunale il nuovo Piano di assetto idrogeologico
Olbia, approvato in consiglio comunale il nuovo Piano di assetto idrogeologico
Camilla Pisani

Pubblicato il 09 July 2024 alle 10:57

condividi articolo:

Olbia. In una seduta decisiva tenutasi ieri, il Consiglio Comunale di Olbia ha ratificato l'approvazione del Piano di Assetto Idrogeologico (PAI) con 19 voti a favore e 6 astensioni. Questo atto segna la conclusione di un percorso complesso che ha visto la partecipazione di varie sedi competenti e la conferenza programmatica per l'esame dei pareri e delle osservazioni. L'aggiornamento dello studio di assetto idrogeologico, accolto positivamente, comprende il nuovo prospetto del reticolo idrografico regionale, essenziale per la gestione del rischio idrogeologico.

L'ultimo atto formale per il via libera al piano si terrà il 24 luglio, con la conferenza di servizi che dovrebbe confermare l'approvazione definitiva, con il supporto della Regione. Questo passaggio consentirà di avviare le opere di mitigazione del Piano Technital (di cui avevamo parlato qui), grazie all'aggiornamento della mappa del PAI.

Il nuovo PAI introduce modifiche sostanziali che diminuiranno i chilometri quadrati delle zone Hi4, ad alta pericolosità e inedificabili, introducendo le nuove zone Hi*, considerate a rischio ma non pericolose. Circa i costi ed i benefici del nuovo piano, qui una disamina.

Le aree che beneficeranno maggiormente di questa nuova classificazione includono il centro storico, in particolare la zona che va da via Redipuglia a via Genova, e parte di zona Bandinu. "Si tratta di un passaggio decisivo, che ci permetterà di andare a Cagliari per chiudere il PUC, bloccato per lo stop alla pianificazione derivante da questa situazione", ha dichiarato il sindaco Settimo Nizzi. Con le nuove zone Hi*, sarà infatti possibile riprendere l'edificazione, salvo i divieti per locali interrati e seminterrati.

Il sindaco ha annunciato che il 15 luglio verrà demolito il ponte di via Galvani. Questo intervento comporterà l'apertura della nuova viabilità su via Veronese e via Figoni, con la chiusura al traffico di via Fausto Noce. Questi lavori sono parte integrante degli sforzi per migliorare la sicurezza e la gestione del territorio, in linea con gli obiettivi del nuovo PAI.

La votazione ha visto il gruppo del PD astenersi, mentre Rino Piccinnu e il gruppo di Liberi hanno votato a favore. Tuttavia, non sono mancate le critiche. Gianluca Corda (PD) ha espresso preoccupazione per i tempi lunghi della messa in sicurezza della città, mentre Ivana Russu (PD) ha sottolineato che l'approvazione del PAI non dovrebbe essere legata alle esigenze abitative, ma piuttosto affrontata con strumenti urbanistici adeguati come il PUC.