venerdì, 22 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Politica

Nuchis: seduta straordinaria consiglio comunale in carcere

Nuchis: seduta straordinaria consiglio comunale in carcere
Nuchis: seduta straordinaria consiglio comunale in carcere
Olbia.it

Pubblicato il 16 dicembre 2015 alle 10:41

condividi articolo:

Tempio Pausania, 16 Dicembre 2015 -Il giorno 17 dicembre alle ore 9:30 presso il teatro della casa di reclusione di TempioPausania - Nuchis , avrà luogo una seduta straordinaria del consiglio comunale.L'iniziativa, voluta fortemente dal Sindaco,Andrea Biancareddu, e dalla sua Giunta ,condivisa dalla Direzione dell'istituto penitenziario, è stata organizzata con lo scopo di collegaresempre di più l'istituto penitenziario alla Città .La Casa di Reclusione, che ospita circa 200 detenuti appartenenti al circuito di altasicurezza , ed aperta dal luglio 2012 , è una realtà del territorio gallurese vivace ed attiva nellaquale operano anche 100 operatori tra polizia penitenziaria e impiegati civili e dove lavoranomedici ed infermieri del servizio Sanitario della ASL Olbia / Tempio.

Le numerose attività avviate in istituto hanno coinvolto anche il Liceo artistico"Fabrizio de Andrè" e l' istituto tecnico per geometri di Tempio. All'interno dell'istituto è stataistituita una sezione distaccata del comprensivo didattico ove sono operative 3 classi del liceo etre classi dell'istituto tecnico frequentate da circa 85 detenuti e dove ogni giorno fanno ingressocirca 20 docenti per assicurare le lezioni didattiche nelle ore della mattina e nelle ore delpomeriggio.L'università di Sassari è presente all'interno dell'istituto che è diventato polo universitariopenitenziario della Sardegna per i detenuti del circuito Alta Sicurezza . 24 sono i detenuti iscritti aicorsi universitari dell'ateneo sassarese e i professori universitari raggiungono l'istituto penitenziarioper consentire ai detenuti di sostenere gli esami.Ma sopratutto è dalla Casa di Reclusione di Tempio che è stato avviato il progetto dicomunità riparativa che oggi vede la città di Tempio quale prima città d'Italia che ha deciso dipromuovere e sperimentare il progetto proposto dal Dipartimento di scienze politiche scienzedella comunicazione ed ingegneria dell'informazione ( POLCOMING) dell'Università di Sassari ,coordinato dalla porf Patrizia Patrizi , che ha previsto un ciclo di conferenze e focus group tematiciche si sono svolti all'interno della casa di reclusione ma anche all'esterno presso la sede delcomune di tempio , presso il liceo Dettori con la partecipazione oltre che di un gruppo di detenutianche dei rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di volontariato attive nel territorio.L'obiettivo è quello di costruire a Tempio l' esempio di comunità che sperimenti un approcciorelazionale-riparativo in tutte le proprie dinamiche politiche, scolastiche, sanitarie, sociali e dunqueanche penitenziarie.

Il Sindaco e la sua Giunta desiderano, con la riunione del consiglio comunale del prossimo17 dicembre fare un passo ulteriore del processo di integrazione dell'istituto penitenziarioall'interno del territorio e tessuto sociale gallurese. All'ordine del giorno del consiglio anche l'approvazione di un atto d'indirizzo per la nominadel Garante comunale dei detenuti nel corso del 2016.All'incontro, presso la sala teatro del carcere oltre ai detenuti saranno presenti irappresentanti delle istituzioni locali , i medici , i docenti ed i volontari che operano all'interno delcarcere.