sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Entro il 13 giugno il primo Consiglio Comunale. Intanto Giovannelli prepara la Giunta

Entro il 13 giugno il primo Consiglio Comunale. Intanto Giovannelli prepara la Giunta
Entro il 13 giugno il primo Consiglio Comunale. Intanto Giovannelli prepara la Giunta
Olbia.it

Pubblicato il 27 maggio 2011 alle 12:01

condividi articolo:

Il sindaco ricama la tela arancione della sua nuova Giunta. Le certezze, per il momento, sono veramente poche. L’unica, è quella relativa alla convocazione del nuovo Consiglio Comunale entro il 13 giugno, a venti giorni dalla proclamazione degli eletti. Nel frattempo Giovannelli ha aperto le consultazioni per definire la nuova squadra che andrà a comporre la Giunta comunale. Competenza, rinnovamento e trasparenza sono le linee guida dettate dallo stratega Gian Piero Scanu. Presenza femminile e impegno a tempo pieno sono i criteri di scelta aggiunti da Gianni Giovannelli. Intanto, il quadro della distribuzione degli assessorati risulta chiaro: tre al Pd, due alla Lista Civica per Olbia, due al Polo per l’Italia, uno all’Upc, uno all’Idv e uno anche per Sel.

Per quanto riguarda il Partito Democratico, circolano i nomi di Rino Piccinnu, di Carlo Careddu e di Liliana Pascucci, momentaneamente fuori dal consiglio. Gianni Ricciu, in passato assessore provinciale, potrebbe essere incompatibile con il criterio del rinnovamento auspicato da Scanu. Bisognerà vedere, comunque, quanto e come i dettati del senatore vengano presi in considerazione. Nella Lista Civica, Vanni Sanna, giovannelliano della prima ora, dovrebbe occupare un assessorato. Il rimanente sarà conteso tra Monica Fois e Luciano Lombardo, primo dei non eletti. Nel Polo per l’Italia, l’altro stratega della vittoria, rimasto momentaneamente fuori dal consiglio, è Giorgio Spano. Potrebbe essere premiato con un assessorato. Altri nomi illustri del partito del Terzo Polo sono Marco Vargiu e Giulietto Careddu. Nell’Upc è quasi sicuro l’assessorato per Gesuino Achenza, mentre per l’Idv spiccano i nomi di Gianni Urtis e di Giovanna Spano. Infine, per quanto concerne il partito vendoliano, il più votato è Giovanni Antonio Orunesu, ma il ruolo di assessore potrebbe essere ricoperto dal medico e dirigente di partito Natale Tedde.

IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALEI seggi dell’aula di Poltu Quadu sono quaranta. La nuova maggioranza godrà di 24 consiglieri. L’opposizione di centrodestra conterà ,invece, di 15 consiglieri più Settimo Nizzi, in quanto candidato sindaco non eletto. I consiglieri di maggioranza: Gian Piero Scanu (Pd), Rino Piccinnu (Pd), Gianni Ricciu (Pd), Carlo Careddu (Pd), Antonio Loriga (Pd), Ivana Russu (Pd), Marino Achenza (Pd), Luigi Damigella (Pd), Vanni Sanna (Civica) Stefano Giua (Civica), Davide Bacciu (Civica), Andrea Serra (Civica), Monica Fois (Civica), Vincenzo Cachia (Polo), Giulio Careddu (Polo), Marco Vargiu (Polo) e Gian Luca Corda (Polo), Gesuino Achenza (Upc), Benedetto Cristo (Upc) e Tore Pitta (Upc), Giommaria Uggias (Idv), Gianni Urtis (Idv), Giovanni Antonio Orunesu (Sel), Enza Tucconi (Pari Opp). I consiglieri di minoranza: Settimo Nizzi (Pdl), Michele Fiori (Pdl), Marzio Altana (Pdl), Angelo Cocciu (Pdl), Francesco Sanciu (Pdl), Franco Casu (Pdl), Marco Piro (Pdl), Tonino Pizzadili (Pdl), Pietro Carzedda (Pdl), Giovanni Casalloni (Pdl), Tiziano Pinna (Pdl), Valerio Spano (Pdl), Giovanni Cassitta (Rif), Stefano Fancello (Psd’Az), Vito Langiu (Dc), Gesuino Satta (Udc).

I primi dei non eletti - Per quanto riguarda la maggioranza, a seconda delle nomine per gli assessorati, potrebbero entrare a far parte del nuovo consiglio comunale i primi dei non eletti. Pd: Liliana Pascucci, Pietro Spano, Ninni Chessa. Lista Civica: Luciano Lombardo, Serena Deiana. Polo per l’Italia: Giorgio Spano, Massimo Putzu. Upc: Rina Pileri. Idv: Giovanna Spano. Sel: Antonio Piras.

Politica

Politica