domenica, 17 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Anche ProgReS presenta la lista

Anche ProgReS presenta la lista
Anche ProgReS presenta la lista
Olbia.it

Pubblicato il 29 aprile 2011 alle 00:41

condividi articolo:

Anche ProgReS si presenta al pubblico degli elettori. Lo fa esponendo i punti cardine del programma di governo per la città di Olbia. Un programma di cui il candidato sindaco, Giommaria Bellu, ne va fiero. Dopo aver accusato Gianni Giovannelli di aver “scopiazzato” l’idea del metrò, oggi si riferisce al progetto di Ugo Cappellacci in merito alla Saremar: «Quella è una nostra vecchia idea. Ma il progetto di Cappellacci non si può attuare perché la Sardegna non è uno Stato sovrano e quindi non può imporre le tariffe. Anche per questo non ci conviene rimanere sotto lo Stato italiano – dice con toni indipendentistici - Noi vogliamo la continuità territoriale non solo con la penisola, ma con tutti i Paesi mediterranei». Poi è la volta dei candidati che, uno alla volta, espongono i punti fondamentali del programma. «Il porto di Olbia deve essere a dimensione del cittadino, in tutte le sue attività da diporto. Inoltre le aree portuali devono essere riqualificate e dotate di piste ciclabili» dice Aurelio Spano. Antonella Nicotra, 46 anni, invece, si concentra sulle tematiche sociali: «Dobbiamo combattere il disagio sociale e sostenere la famiglia». La cultura è un aspetto fondamentale per la lista indipendentista. Come sostiene Luigi Agus, 41 anni, «Olbia deve essere la vetrina della Sardegna da un punto di vista culturale. Il museo archeologico è da potenziare. L’Università è fondamentale per la città e vogliamo creare, a Olbia, una biblioteca specializzata nel settore del turismo». La lista ProgReS, composta da 31 nomi, non è l’unica lista indipendentista che parteciperà a questa tornata elettorale. È Lisa Corimbi, infatti, l’altra candidata sindaco sostenuta dalla galassia di partiti e movimenti riconducibili all’area indipendentista.

Politica

Politica