lunedì, 28 novembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca

Sardegna: scossa davanti all'Asinara

Sardegna: scossa davanti all'Asinara
Sardegna: scossa davanti all'Asinara
Olbia.it

Pubblicato il 20 febbraio 2020 alle 09:05

condividi articolo:

Sassari, 20 febbraio 2020 - La Sardegna è una terra a basso rischio sismico, ma anche lei ogni tanto dà "segni di vita" e ci ricorda che la Terra è un pianeta "vivo".

La stessa notte in cui l'Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia registrava una scossa di terremoto al largo della Gallura (davanti, più o meno, al Comune di Budoni), l'omologo Rénass francese ha registrato un'altra scossa davanti alle coste del Nord Ovest.

Secondo quanto si legge nel sito ufficiale della Rete di monitoraggio della Francia Continentale, che ha diversi sismografi in Corsica, la scossa sarebbe avvenuta davanti all'Asinara, a circa 99 km da Sassari.

La scossa, validata da un'analista, aveva magnitudo pari a 3.1 Richter ed è avvenuta a una profondità di 10 km alle ore 1:49.

La Sardegna rimane una terra a basso rischio sismico, ma ciò non significa che non possano esserci scosse come ha sottolineato l'INVG riferendosi al terremoto del 1616 avvenuto a Cagliari: "Nonostante questi terremoti fossero noti, il loro numero ridotto nel tempo è tale per cui le stime di pericolosità mostrano valori molto bassi". Niente panico, dunque.

Clicca qui per leggere l'interessante articolo dell'INVG dedicato ai terremoti nella Storia e in particolare a quello avvenuto il 4 giugno 1616 a Cagliari, per il quale esiste un'epigrafe all'interno della Cattedrale.