Sunday, 16 June 2024

Informazione dal 1999

Arte e Spettacolo, Bianca, Cronaca, Cultura

San Teodoro, grande successo per Teatro NYX con il debutto di Amargura

L’intervista alla regista Giada Degortes

San Teodoro, grande successo per Teatro NYX con il debutto di Amargura
San Teodoro, grande successo per Teatro NYX con il debutto di Amargura
Ilaria Del Giudice

Pubblicato il 12 May 2024 alle 06:00

condividi articolo:

San Teodoro. Domenica 5 maggio, presso il Teatro Comunale, si è tenuto lo spettacolo ad ingresso libero dell’associazione Teatro NYX dal titolo “Amargura”. Il debutto è stato un successo e i feedback assolutamente positivi, sia per quanto riguarda la scelta della tematica forte ed attuale, sia per la bravura e la preparazione degli attori. Ciliegina sulla torta la suggestiva musica dal vivo ad opera dei talentuosi Pierpaolo Vacca (fisarmonicista) e Paolo Corda (chitarrista).

Orgogliosa e allo stesso tempo desiderosa di migliorare sempre di più la regista, nonché fondatrice dell’associazione, Giada Degortes che riferisce: “Lo spettacolo è andato molto bene: abbiamo fatto sold out in pochi giorni. Abbiamo ricevuto feedback estremamente positivi da parte del pubblico e questo mi riempie di gioia. Ma sono fiera e soddisfatta soprattutto dell’impegno e della dedizione che ogni collaboratore ha dato, permettendo la riuscita dello spettacolo: oltre gli attori, tutto il lavoro dietro le quinte è stato eccezionale e non c’è stato nemmeno un reparto che abbia funzionato male. Per quanto riguarda invece lo spettacolo messo in scena in sé, data la drammaticità della storia rappresentata, è stato molto emozionante: alcune persone del pubblico hanno pianto per la commozione.

Tra i commenti generali, quello del coraggio nell’inscenare una storia di violenza sulle donne. Questo ci ha dato la conferma dell’aver colto nel segno e della reale necessità, a livello sociale, di affrontare temi impegnativi come questo anche se celano e portano con sè paura e dolore da cui si vorrebbe scappare. È nostro dovere – di tutti, ciascuno con i mezzi, gli strumenti e le forme che gli sono propri – contribuire a creare una mentalità e una cultura di sostegno e rete sociale affinché le donne vittime di violenza non si sentano più sole, ma possano contare sul supporto della comunità. Allo spettacolo hanno partecipato diverse associazioni che si occupano di violenza contro le donne, tra cui Prospettiva Donna ed è stato interessante avere un confronto con loro riguardo la tematica in questione. Per quanto riguarda me, dal punto di vista tecnico della regia, ho avuto modo, testando dal vivo, di scorgere piccoli dettagli che si prestano ad essere migliorati e spero di fare sempre meglio nelle prossime esibizioni. Ci auguriamo di portare “Amargura” in giro per la Sardegna prossimamente, iniziando proprio dalla nostra città di Olbia”.