Tuesday, 27 February 2024

Informazione dal 1999

Annunci, Eventi

Olbia, ritorna il meeting "Difesa donna": corso gratuito

Corso di antiaggressione femminile con il Team Mario Rama

Olbia, ritorna il meeting
Olbia, ritorna il meeting
Ilaria Del Giudice

Pubblicato il 03 December 2023 alle 08:35

condividi articolo:

Olbia. Il Team Petrosyan Academy Olbia con il maestro Mario Rama, organizza un evento di difesa personale e di prevenzione delle aggressioni per le donne. Il meeting, rivolto alle donne dai 15 anni in su, si svolgerà sabato 16 dicembre dalle 16:00 alle 18:00 nella palestra di via Francesco De Sanctis 20.

Obiettivo del corso quello di far conoscere tecniche di difesa a partire dalla percezione del proprio corpo, in un’ottica preventiva della violenza fisica e psicologica, per essere in grado di evitare o gestire situazioni potenzialmente pericolose, mantenendo la calma e senza gravi conseguenze, in quanto, afferma l’insegnante: “può capitare a chiunque e in qualunque momento di trovarsi in situazioni simili ed è importante affrontarle nel giusto modo, al fine di non incorrere in danni importanti come lesioni fisiche o conseguenze legali o ancora rimorsi di coscienza; tutte cose che possono cambiare per sempre la vita di una persona”.

Il corso è gratuito e prevede una parte teorica e una pratica. E' aperto a tutti, purchè intenzionati ad apprendere e lavorare insieme. Il meeting sarà tenuto dal maestro Mario Rama, con la collaborazione di una figura esperta in psicologia, per aiutare le donne, principalmente nella costruzione della loro autostima e poi nella lotta contro la violenza e per la loro tutela, in un momento storico in cui questo diventa ogni giorno più urgente. 

“Ho iniziato a tenere questo corso nel 2015 e ogni anno lo ripropongo due o tre volte perché il settore di difesa della donna è un ambito molto particolare. Le donne sono sempre state in pericolo, ma purtroppo viviamo in una società che è sempre più malata e caratterizzata dalla violenza. Si tende sempre più spesso alla ricerca del controllo dell’altro e questo si verifica soprattutto nelle coppie. Gli omicidi più rilevati sono quelli in campo amoroso, in cui sussistono relazioni tossiche, tra soggetti patologici, alcuni dei quali con indole aggressiva. La maggior parte degli omicidi avviene all’interno delle mura domestiche, e in genere tra fidanzato e fidanzata, marito e moglie, o amanti, a scapito della figura più fragile e spesso a causa di una gelosia che diventa possesso, controllo e strumentalizzazione della relazione con conseguente schiavizzazione della persona che si dice di amare, ma che alla fine si aggredisce e si arriva anche a privare della vita".

"L’amore ha una linea sola, e tutto ciò che è violenza, fisica o psicologica, non è amore - spiega Mario Rama e continua – L’idea di questo corso nasce con Radio Internazionale, nella quale tenevo una rubrica che trattava argomenti sportivi, di fitness e di arti marziali, immaginando le situazioni di pericolo in cui una donna può trovarsi fuori dalla palestra, nelle sua vita relazionale, familiare, o semplicemente camminando per strada, ma soprattutto prende piede a seguito delle testimonianze e richieste di aiuto che pervenivano in palestra da molte donne che si confidavano con me e mi chiedevano di insegnar loro a difendersi. Con questo meeting negli anni sono riuscito ad aiutare molte donne e sono contento di poter mettere ancora a disposizione il mio tempo e i miei insegnamenti gratuitamente per contribuire a combattere e soprattutto prevenire la violenza contro le donne”, conclude Mario Rama.

Nel corso si trasmetteranno alcune regole psicologiche per riconoscere e comprendere gli atteggiamenti che possono generarsi in una situazione di conflitto, per essere in grado di scegliere di adottare quelli idonei a non farlo degenerare: primo fra tutti l’allontanamento, mentale e fisico, ricercando una via di fuga, e solo in casi d’emergenza, l’attuazione di tecniche speciali di autodifesa.