sabato, 03 dicembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Generale, Bianca, Turismo

Olbia, ri-pensare la nautica: ecco "The Blue Economy Goes green"

L'evento al Museo Archeologico

Olbia, ri-pensare la nautica: ecco
Olbia, ri-pensare la nautica: ecco
Olbia.it

Pubblicato il 18 ottobre 2022 alle 12:18

condividi articolo:

Un’intera giornata per “ri-pensare” la nautica e coniugare sostenibilità ambientale e sviluppo economico nel mare. In programma 4 talk con relatori nazionali e internazionali e laboratori riservati agli addetti ai lavori e stakeholder qualificati “THE BLUE ECONOMY GOES GREEN: RI-PENSARE LA NAUTICA” è il titolo dell’evento, promosso dal Centro Regionale di Programmazione – Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna 2014 -2020, che si terrà giovedì 20 ottobre, a partire dalle ore 9, al Museo Archeologico di Olbia.

Interverranno Giuseppe Fasolino (Assessore regionale della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio), Settimo Nizzi (Sindaco di Olbia), Francesca Raimondi (Programme Manager Commissione Europea, DG REGIO), Massimo Deiana (Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna) e Massimo Temussi (Autorità di Gestione POR FESR Sardegna 2014-2020 - Direttore Centro Regionale di Programmazione).

“La Sardegna - evidenzia Giuseppe Fasolino – ha tutte le carte in regola per diventare a livello europeo un laboratorio capace di individuare e promuovere politiche innovative sulla transizione verde e digitale del settore nautico. Questo può avere importanti ripercussioni sullo sviluppo di un comparto che per l’isola è strategico: quello nautico, infatti, è un settore che merita attenzione perché può produrre risultati concreti sotto il profilo occupazionale a vantaggio dell'intera economia isolana". Secondo Massimo Temussi “La Sardegna può rappresentare un riferimento mondiale della nautica prevedendo, al contempo, soluzioni rispettose del mare e dell'ambiente. Attualmente la ricaduta del settore, sul nostro pil è relativa perché non riusciamo, malgrado le presenze, a creare un vero sistema del comparto e a beneficiare appieno delle opportunità. In una logica di sviluppo sostenibile dell'isola, intendiamo pianificare progetti innovativi che interessino tutta la filiera dell'economia del mare, mettendo in campo le notevoli opportunità offerte dalla programmazione 2021-2027”.

Olbia vivrà dunque un’intera giornata con l’obiettivo di “ri-pensare” la nautica e coniugare sostenibilità ambientale e sviluppo economico nel mare. Uno sguardo sulle possibilità future di sviluppo tra nautica innovativa ed elettrica, portualità e servizi, turismo e nuove competenze per il settore. E saranno proprio questi i temi dei 4 talk condotti dai giornalisti nautici Angelo Colombo e Andrea Bergamini che vedranno alternarsi per tutta la mattina autorevoli relatori nazionali e internazionali, massimi esperti provenienti da numerosi paesi europei.

L’evento ha l’obiettivo di coinvolgere il sistema imprenditoriale e le istituzioni regionali che opera nell’ambito della filiera dell’economia del mare in un momento di confronto e riflessione sulla transizione verde e digitale del settore nautico che caratterizzerà lo sviluppo delle attività produttive nei prossimi anni. Alla parte pubblica, seguirà nel pomeriggio un’attività laboratoriale con il supporto di facilitatori esperti riservata ad un gruppo ristretto di stakeholder qualificati. Partner dell’iniziativa sono il Comune di Olbia e Assonautica. Per partecipare ecco come iscriversi: (entra qui)