Tuesday, 27 February 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Olbia, mancano medici: forte criticità nella copertura dei turni in Guardia Medica

La comunicazione

Olbia, mancano medici: forte criticità nella copertura dei turni in Guardia Medica
Olbia, mancano medici: forte criticità nella copertura dei turni in Guardia Medica
Olbia.it

Pubblicato il 09 December 2023 alle 09:20

condividi articolo:

Olbia. "Ambulatorio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) di Dicembre segnalazione forte criticità nella copertura dei turni di servizio per il mese di Dicembre 2023 a causa della grave e persistente carenza di medici", questo è l'oggetto di una lettera inviata dal direttore del Distretto di Olbia Asl Gallura, Guido Sari e indirizzata al sindaco di Telti, alla centrale operativa 118 di Sassari, ai carabinieri di Telti e di Olbia, al Commissariato P.S di Olbia, al direttore sanitario Asl Gallura.

Prosegue la nota: "Facendo seguito alle comunicazioni in tal senso provenienti dalla S.C Medicina Convenzionata del Dipartimento Risorse Umane ARES, con le quali vengono messe ancora una volta in evidenza le enormi difficoltà che sta incontrando la medesima nel reperire medici per coprire le sedi di continuità assistenziale; con la presente si comunica alle SS. LL che nel mese in corso (Dicembre), non si possono garantire tutti i turni di guardia".

"In particolare rimangono scoperti i turni dei giorni 8, 10, 18, 22, 25, 26, 30/12/2023 Tanto si comunica alle SS. LL per opportuna conoscenza e doverosa informazione alla popolazione. Questa, in caso di emergenza dovrà, come di consueto, fare sempre riferimento al Servizio di Emergenza Territoriale 118 e al Pronto Soccorso del P.O di Olbia. Questa Direzione, si sta prodigando per trovare ancora qualche medico disponibile, per cui nell eventualita che si riescano a coprire altri turni (ovvero che si manifesti qualche ulteriore criticità), sarà il Coordinatore della G.M, il referente o comunque il sanitario in turno, a comunicarlo direttamente alle SS. LL per brevità e una maggiore tempestività dell'informazione", conclude la nota.