Thursday, 29 February 2024

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Gallura, scoperte diverse truffe: denunce e consigli per evitarle

I consigli dei militari

Gallura, scoperte diverse truffe: denunce e consigli per evitarle
Gallura, scoperte diverse truffe: denunce e consigli per evitarle
Olbia.it

Pubblicato il 29 March 2023 alle 16:32

condividi articolo:

Tempio. Quattro persone denunciate per truffa nell’ultimo periodo: è il risultato delle attività della compagnia di Tempio Pausania, ed in particolare delle stazioni carabinieri di Tempio e Luras, sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica. Si legge nella nota dei militari: "Nel primo caso, la vittima aveva pagato 268 euro per stipulare un falso contratto assicurativo; i militari, a seguito delle indagini, sono riusciti a risalire ai responsabili e denunciare, in concorso nel reato, due ventottenni provenienti dalla provincia di Crotone. Nell’ambito del contrasto al fenomeno, sono stati individuati e deferiti, in concorso, ulteriori due uomini provenienti dalla provincia di roma: in questo caso, la vittima ha pagato 1500 euro per l’acquisto di un ricambio meccanico, mai effettivamente consegnato".

"Le truffe rappresentano un atto che causa danni non solo di natura economica ma anche emotiva. in particolare, quando colpisce persone anziane, può avere gravi effetti sulla vita sociale e anche sulla salute. L’attenzione dei carabinieri del comando provinciale di Sassari è molto alta verso il fenomeno delle truffe; ciò è testimoniato dalle denunce in stato di libertà poc’anzi descritte, ma anche dall’intensa attività preventiva effettuata sul tema. In particolare, su quest’ultimo fronte, l’arma dei carabinieri territoriale, mette in campo numerose iniziative con campagne di informazione per venire incontro alla popolazione e sensibilizzare tutti sulla tematica delle truffe, comprese quelle agli anziani".

"In alta gallura, nello specifico, a cura dei comandanti territoriali della compagnia carabinieri di Tempio, vengono costantemente svolti molteplici incontri in tutti i luoghi di aggregazione e di ritrovo, particolarmente rivolti agli anziani. Un’azione diffusa e mirata, una serie di iniziative per la prevenzione di reati molto insidiosi, come le truffe. I carabinieri hanno illustrato le principali tecniche e i raggiri usati dai malfattori sul web, per entrare nelle case, spiegando come poter fronteggiare i rischi e quale comportamento assumere in caso di situazioni sospette, distribuendo anche del materiale informativo. L’arma dei carabinieri raccomanda il massimo dialogo in famiglia tra giovani e anziani, per favorire una reale sensibilizzazione preventiva, che può essere potenziata proprio dallo scambio domestico sul tema, raccomandando al contempo di diffidare sempre dagli acquisti molto convenienti via web: spesso si tratta di truffe o di merce rubata. Anche sul sito internet istituzionale dell’arma dei carabinieri è possibile trovare consigli utili per cercare di evitare di rimanere vittime di tali reati: (clicca qui)".