Sunday, 23 June 2024

Informazione dal 1999

Cinema, Cultura

Festival di Tavolara: a Porto San Paolo la presentazione di un corto e di un documentario

Il programma

Festival di Tavolara: a Porto San Paolo la presentazione di un corto e di un documentario
Festival di Tavolara: a Porto San Paolo la presentazione di un corto e di un documentario
Olbia.it

Pubblicato il 12 July 2023 alle 13:30

condividi articolo:

Olbia. Domani 13 luglio alle ore 21.00, nella piazzetta Gramsci di Porto San Paolo, verrà presentato il Corto Vincitore ai David di Donatello 2023 Le Variabili Dipendenti di Lorenzo Tardella, che accompagnerà la sua opera, e a seguire il documentario vincitore ai David di Donatello 2023 Il Cerchio della regista Sophie Chiarello presente insieme a Francesca Cima, produttrice del film per la Indigo Film.

Torna dall’11 al 16 luglio il festival di Tavolara "Una notte in Italia” alla sua 33 edizione, con un pubblico di fedelissimi che raggiunge solo via mare l’omonima isola per le proiezioni serali nel week end. Tutte le serata saranno condotte dalla bravissima e versatile Geppi Cucciari, che modererà anche gli incontri con il pubblico e con gli ospiti del festival insieme a Piera Detassis e Stefania Ulivi, nell’incantevole piazzetta Gramsci di Porto San Paolo, dove quest’anno sarà reso un omaggio fotografico ai 90 anni dalla nascita di Gianmaria Volontè, a San Teodoro invece, in piazza Mediterraneo, presso l’ufficio turistico, sarà visitabile la mostra fotografica Paesaggi del cinema italiano, le due esposizioni sono a cura di Antonio Maraldi del centro Cinema di Cesena.

Un festival green sin dagli esordi, all’interno dell’Area Marina protetta, che ha luogo nella Peschiera di San Teodoro, nella piazzetta di Porto San Paolo, e nell’isola di Tavolara.

Dal 14 al 16 luglio le proiezioni saranno all’isola di Tavolara: Il 14 luglio si vedrà l’esordio di Davide Gentile con il suo Denti da Squalo. Il 15 luglio sarà proiettato il film di Paolo Virzì Siccità accompagnato da due straordinari interpreti: Tommaso Ragno e Emanuela Fanelli, premiata migliore attrice non protagonista ai David di Donatello 2023. Il 16 luglio l’edizione 2023 Una Notte in Italia si chiude con il film vincitore del David di Donatello 2023 Le otto Montagne diretto da Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, dall’omonimo romanzo premio Strega di Paolo Cognetti, preceduto dalle immagini esclusive di "Un viaggio fotografico speciale dietro le quinte del set", firmate da Alberto Novelli, storico fotografo di Una notte in Italia. Per festeggiare l’edizione 2023 di Una notte in Italia saranno realizzate le magliette con un disegno del grande stilista Antonio Marras.

Il Festival di questa edizione è iniziato il 10 giugno al teatro la cupola di San Teodoro, con l’incontro con Salvatore Mereu e Gianluca Arcopinto, che hanno preceduto la visione di Bentu del regista dorgalese, Il 10 e 11 giugno ad Olbia, al Politecnico Argonauti, si è svolto il workshop “Produrre e organizzare il cinema” tenuto da Gianluca Arcopinto. il 23 giugno a Porto San Paolo, in piazzetta Gramsci, c’è stato l’omaggio a Giorgio Gaber, con lo spettacolo Gaber, monologhi e canzoni, con Neri Marcorè e Domenico Mariorenzi e il 28 giugno a Porto Rotondo, all’anfiteatro Ceroli la proiezione del film La terra delle donne, regia di Marisa Vallone, alla presenza dell’attrice protagonista Paola Sini.

Le serate di Una Notte in Italia prevedono un biglietto di due euro, più uno di prevendita, acquistabile presso il cinema teatro Olbia 0789.28773 o on line dal sito www.cinemaolbia.it . Per le serate di San Teodoro l’ingresso sarà libero e gratuito fino alla capienza di 300 posti su prenotazione. Le barche per Tavolara partiranno dalle 18:30, il rientro è previsto alla fine di ogni proiezione. Le serate inizieranno alle ore 21:00.

Il festival di Tavolara, organizzato dall’associazione Argonauti, per la direzione artistica di Piera Detassis e la conduzione di Geppi Cucciari, ha tra i componenti del comitato organizzativo-artistico: Marco Navone, Viviana Gandini, Claudia Panzica con l’amichevole supporto di Stefania Ulivi e conta sul sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali, della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato alla cultura, dei comuni di Olbia, assessorato alla cultura, Porto San Paolo e San Teodoro, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Sardegna Film Commission, di ENI, dell’Accademia del cinema Italiano premi David di Donatello, dell’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, di MOYS, di Immobilsarda, di BMW Italia, di Hot Corn e della Cantina Delle Vigne di Piero Mancini.

L’evento è affiliato Afic, Associazione festival cinematografici italiani, fa parte del circuito regionale Le Isole del cinema e collabora con il museo della tonnara di Stintino che sarà sede di diverse mostre inserite nel percorso dell’evento.

Per info [email protected] www.cinematavolara.it fb festival del cinema di Tavolara