Monday, 15 July 2024

Informazione dal 1999

Altri Sport, Sport

Concluso il Campionato Italiano J24 a Cala dei Sardi: vince la Marina Militare

Quattro giorni di regata nel Golfo di Cugnana

Concluso il Campionato Italiano J24 a Cala dei Sardi: vince la Marina Militare
Concluso il Campionato Italiano J24 a Cala dei Sardi: vince la Marina Militare
Olbia.it

Pubblicato il 29 May 2023 alle 12:40

condividi articolo:

Olbia. Dopo dieci prove combattute e spettacolari, disputate in quattro giorni di regata nel Golfo di Cugnana, cuore della Costa Smeralda, e un nutrito programma di eventi collaterali, si è concluso con successo il XLII Campionato Italiano J24, ben organizzato, su delega della FIV, dallo Yacht Club Cala dei Sardi con la collaborazione dell’Associazione Italiana Classe J24. Con una giornata d’anticipo, la vittoria è andata ancora una volta al J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare ITA 416.

Si legge in una nota dello Yacht Club Cala dei Sardi: "La Superba timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Alfredo Branciforte, Francesco Picaro, Simone Scontrino e Vincenzo Vano: i campioni uscenti, infatti, grazie a quattro vittorie di giornata e a parziali regolari hanno conquistato per il sesto anno consecutivo il Trofeo Challenger J24 e il nono titolo tricolore nella Classe J24 che vanno ad aggiungersi ai due titoli europei J24. Completano il podio ITA 460 Bottadritta del maddalenino Mariolino Di Fraia, in equipaggio con in equipaggio con suo figlio Camillo, Ezio Diana, Davide Schintu e Andrea Tirotto ed il J24 portacolori del Circolo organizzatore, ITA 420 Giulietta armato da NSS Yachting, skipper Eugenio Basciu e timonato da Antonello Ciabatti".

"Podio sfiorato, invece, per ITA 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe Italiana Pietro Diamanti in equipaggio con Fabrizio Ginesi, Paolo Governato, Antonio Lupo e Matteo Tronfi, penalizzato da un bfd nella quarta prova ma vincitore di quella conclusiva. Quinta posizione, infine, per un altro protagonista della Flotta J24 sarda, ITA 405 Vigne Surrau del Club Nautico Arzachena e timonato da Aurelio Bini con Evero Niccolini, Roberta Piras, Mauro Pisanu, Pietro Alvisa e Michela Piu. In questo Campionato Italiano 2023 sono stati venticinque gli agguerriti e titolati equipaggi del monotipo a chiglia fissa più popolare al mondo disegnato nel 1978 dall'americano Rod Johnston a confrontarsi su un campo di regata particolarmente suggestivo che aveva già ospitato due Campionati Europei e quattro Italiani J24".

"È stato un Campionato Italiano veramente appassionante e divertente, complice un bel vento, quattro splendide giornate di sole, un campo di regata ottimo e una località splendida. Un plauso agli equipaggi, al Circolo organizzatore e ai ragazzi dell’Istituto Professionale IPIA di Olbia che ci hanno aiutato sulle barche appoggio, sulla Barca Comitato e sui gommoni posa boe: davvero bravi ed efficienti!» ha commentato il Presidente del Comitato di Regata, il lucchese Stefano Giusti coadiuvato dal giovane pisano Matteo Chimenti (anche presidente del Comitato proteste) e dai locali Marco Clivio, Daniel Pau e Antioco Tilocca. Il Comitato Tecnico, invece, ha impegnato Emanuela Donati e Paolo Luciani con Giampaolo Sanna, Marco Andrisano, Luca Mallus e Marcello Schirru. Fra i numerosi eventi collaterali, molto graditi da tutti i partecipanti e dai loro accompagnatori, i pasta party alla fine di ogni giornata, la cerimonia di apertura, la cena di gala (durante la quale sono stati premiati i vincitori del Trofeo Challenge Perpetuo Ciccolo 2022, - La Superba - e del Trofeo J24 al miglior Timoniere Armatore 2022 - Jamaica -, la grigliata sponsorizzata dalla società Monolith e la cerimonia di chiusura con il brindisi di arrivederci".

"Ricevere i complimenti da parte degli equipaggi e del Comitato - commenta il presidente dello Yacht Club Cala dei Sardi Alessandro Balzani - è stato, per tutti noi del direttivo, una grande soddisfazione. Ringrazio tutti, i regatanti, il comitato di regata e il comitato di stazza ma soprattutto i ragazzi del Cala dei Sardi ed in particolar modo il mio vice Presidente Eugenio Basciu per l'ottimo lavoro svolto".

"Cugnana e lo Yacht Club Cala dei Sardi è stata una scelta azzeccata per il Campionato 2023: un’ottima organizzazione sia in mare che a terra - ha concluso il Presidente della Classe Italiana Pietro Diamanti - La Sardegna è sempre un luogo stupendo per regatare, dove torneremo il prossimo anno per il Campionato Europeo".

La premiazione si è svolta nel giardino del Cala dei Sardi, alla presenza delle autorità tra cui il Direttore Marittimo di Olbia, Giorgio Castronuvo, il Comandante dei Carabinieri di Olbia, Michele Monti e il Presidente della III Zona FIV Corrado Fara. Grande la soddisfazione di Simone Morelli, Presidente onorario dello Yacht Club e patron del Marina Cala dei Sardi.

"Crediamo molto nella promozione del territorio - commenta - e questo tipo di eventi sono per noi molto importanti. La presenza della Nave Palinuro, oltre che la soddisfazione di tutti i partecipanti, è stato un grande riconoscimento per lo Yacht Club. L’invito è ora per il Vela Cup del 19 e 20 agosto, una veleggiata aperta a tutti, vera festa della vela nella quale sono attese oltre 50 imbarcazioni provenienti da tutta Italia".