Friday, 19 July 2024

Informazione dal 1999

Altri Sport, Bianca, Cronaca, Sport

Olbia, ecco sogni e segreti del campione di Judo Federico Deiana

L’altra faccia della medaglia di un atleta formidabile

Olbia, ecco sogni e segreti del campione di Judo Federico Deiana
Olbia, ecco sogni e segreti del campione di Judo Federico Deiana
Barbara Curreli

Pubblicato il 26 January 2024 alle 21:59

condividi articolo:

Olbia. Federico ti accoglie con un sorriso,quel sorriso sibillino che tanto nasconde e tanto rivela al tempo stesso. 30 anni di sogni,monellerie,atti di ribellione,ma anche rigore,dolcezza e determinazione. Lo si potrebbe paragonare ad un diamante per le sue tante sfaccettature. 

Un ragazzo come tanti che lavora,si diverte e fa il papà del piccolo Alessandro . Si è ritrovato sotto le luci dei riflettori per avere vinto il titolo di Campione del mondo nel  mondiale di Judo tenutosi lo scorso novembre ad Abu Dhabi.Ma chi è Federico  nella vita di tutti i giorni? Un papà affettuoso e presente,che lavora presso un bar/gelateria/pizzeria, un ragazzo che si allena,(pratica judo da più di 20 anni,se consideriamo una piccola interruzione dovuta alla sua irruenza).  Ha sempre vestito il Judogi,ma gli piacciono anche altri sport, come il basket,il pugilato e il ping pong.
Competitivo e determinato sul Tatami  come nella vita di tutti i giorni,si è ritrovato ad avere carattere e determinazione,e tutto questo gli è servito per affrontare anche il problema di salute che lo accompagna da una vita.
 
Alla domanda quale sia il suo piatto preferito risponde che non può mangiare tutto quello che vorrebbe, l'Iperchilomicronemia non gli consente un'alimentazione varia.Ma di certo lo aiuta lo sport, tantissime ore di allenamento,una voglia  di divertirsi e far divertire.Adora il natale e vestirsi da Babbo Natale,confessando una serata da leone ci racconta: "una volta in compagnia di due amici dopo una festa in spiaggia abbiamo fermato l'auto a bordo strada,siamo scesi di corsa dalla macchina e ci siamo tuffati  vestiti nella piscina dell'albergo li vicino. Abbiamo perso abiti e uno di noi ha avuto un incontro molto ravvicinato con il bordo della piscina che gli ha procurato una bella frattura!"
 
Crede nell'amicizia, quella vera, sincera e ha pochi amici stretti, tra cui Matteo, compagno di scuola dai tempi delle elementari, ascolta Fabri Fibra e non canta ai karaoke.Torniamo seri e parliamo dei suoi sogni ed ecco che ci risponde: "il mio sogno era diventare papà e l'ho realizzato, ora vorrei partecipare ad un Campionato Nazionale di Judo. Gli piacerebbe visitare il Giappone, ama la cultura di questa terra,i manga,il sushi, lo sport e Dragonball! Olbiese che ama la sua città consiglia  a tutti giovani di fare sport,coltivare una passione, dedicarsi a ciò che entusiasma:"Ognuno di noi ha un talento e deve coltivarlo, fare sport,aiuta a stare lontano dalla strada e dai guai".
 
Non possiamo non chiedergli se ha un gesto scaramantico:
"Certo! -ci confessa- prima delle gare metto le calze dentro le ciabatte e porto con me come portafortuna i calzini di Alessandro."