martedì, 15 giugno 2021

Informazione dal 1999

Animali, Generale

Sardegna, temporali: come aiutare i nostri cani impauriti

Sardegna, temporali: come  aiutare i nostri cani impauriti
Sardegna, temporali: come  aiutare i nostri cani impauriti
Laura Scarpellini

Pubblicato il 31 ottobre 2020 alle 11:51

condividi articolo:

Olbia, 1 novembre 2020 - Con l'arrivo dei mesi invernali non bisogna assolutamente trascurare i nostri amici a quattro zampe, preparandoli all'incedere del freddo, e delle piogge.

Molti di loro con l'avanzare degli anni patiscono dolori articolari e frequenti raffreddori. Sarà bene consigliarsi per tempo con il proprio veterinario di fiducia, per prevenire più possibile i malori di stagione. Anche le erboristerie ormai hanno un reparto ricco di integratori naturali, per far fronte alle esigenze dei nostri pelosetti con maggiore tranquillità.

Spesso poi i cani, anche se di grande stazza e dalle fattezze da impavidi guerrieri, temono i temporali e il forte vento. La fobia della pioggia e del maltempo è molto diffusa tra animali domestici. Bisogna anche tenere presente ch il cane ha l’udito molto più sviluppato di noi, pertanto capta onde sonore fino a 46.000 Hz. L'uomo raggiunge a mala pena 20.000 Hz ed un anziano addirittura sfiora i 12.000 Hz.

Spesso ce li ritroviamo in casa alla ricerca di nascondigli improbabili per la loro stazza, o in preda a comportamenti fortemente ansiosi.

Il web anche in questa occasione ci può fornire qualche valido suggerimento. Ecco di seguito un breve prontuario, da cui trarre qualche spunto, a beneficio dei nostri spaventati amici pelosetti.

  • Essere per prima noi calmi, utilizzando un tono di voce adeguato, e mantenendo un comportamento tranquillo.
  • Non sgridarlo se si agita freneticamente per casa
  • Non lasciarlo da solo
  • Evitare di portarlo a fare un giro quando minaccia pioggia, o di farlo stazionare in prossimità di finestre. Già la vista dei lampi lo può spaventare.
  • In caso dio immobilità del cane, mantenere la calma standogli accanto fin quando non si tranquillizza.
  • Provare a catturare la sua attenzione coinvolgendolo in un gioco, o accendere la radio, o la televisione per attutire i rumori dall'esterno.
  • Organizzare per lui un rifugio con cuscini e copertina in modo da fargli avere uno spazio in cui rifugiarsi, magari nascondendoci una piccola delizia da sgranocchiare
  • Rivolgersi a lui senza guardarlo fisso negli occhi.
  • Consultare eventualmente anche al proprio veterinario, che potrà prescrivere dei sedativi se necessari, e dare ulteriori consigli.

Per saperne di più si potranno consultare altri siti dedicati.

Prepariamoci dunque anche in Sardegna ad affrontare al meglio la stagione più piovosa in tranquillità con i nostri pet. Qualche coccola in più, qualche gioco e due snack di certo renderanno loro più tranquilli, e anche il nostro umore ne gioverà.