giovedì, 05 agosto 2021

Informazione dal 1999

Cultura, Arte e Spettacolo

San Teodoro: Manuela Ricci conquista l'editoria americana, in inglese

Quattro suoi successi sbarcano dove sono ambientati: l'America

San Teodoro: Manuela Ricci conquista l'editoria americana, in inglese
San Teodoro: Manuela Ricci conquista l'editoria americana, in inglese
Laura Scarpellini

Pubblicato il 17 aprile 2021 alle 16:12

condividi articolo:

San Teodoro. Il mondo dell’editoria è sempre più orientato verso il sistema digitale. Ormai il successo di un romanzo può essere decretato non solo attraverso il numero delle copie vendute, ma anche grazie i suoi download.

E’il caso questo di Manuela Ricci che dalla sua San Teodoro è andata a conquistarsi una fetta di mercato nel settore editoriale, a colpi di download: “Contro ogni previsione ho iniziato a vendere i miei romanzi in lingua originale anche all'estero, grazie agli italiani che si trovano lì. Ho registrato tantissime vendite negli Stati Uniti, Gran Bretagna, Spagna, Francia, Germania, e persino in Messico. Da tutti questi piccoli traguardi raggiunti è nata la necessità di una traduzione in lingua inglese di La mia scommessa sei tu. Si tratta del primo volume della serie The Bruins, composta al momento da 8 volumi. Su Amazon questa collana a oggi conta quasi 20 mila download”. Ci racconta così con grande entusiasmo Emanuela Ricci, che di emozioni davvero grandi ne ha vissute ultimamente: “Dall'ultimo nostro incontro sono cambiate tante cose. La prima fra tutte è che sono nuovamente diventata mamma. Un meraviglioso bambino che oggi ha già 4 mesi”.

La nuova condizione di neo mamma non ha impedito però a Manuela Ricci di dedicarsi alla sua grande passione che è la scrittura. Anzi le ha dato una nuova energia e l’entusiasmo di trasformare in romanzo tutta la carica di positività e di gioia che vive giornalmente: “Malgrado la gravidanza non sia stata facile, ho continuato a scrivere moltissimo, tanto da arrivare a pubblicare altri cinque romanzi”.

Affrontare una gravidanza in questo momento particolarmente delicato caratterizzato dall’emergenza Covid, non è stato semplice: “Sono diventata nuovamente mamma, non è stato facile, anzi tutt'altro dal momento che soffro di endometriosi, una patologia cronica che spero un giorno venga riconosciuta come reale malattia dallo Stato Italiano. Il destino ha voluto donarmi questo piccolo miracolo che adesso ha 4 mesi e mezzo, e io e il mio compagno Ivano non potremmo essere più felici”. Invece ecco arrivare a completamento di tanta gioia anche la notizia della pubblicazione in lingua inglese dei suoi romanzi”.

La vita sentimentale di Manuela Ricci somiglia molto ai romanzi dell’autrice: “Io e lui dopo essere stati insieme ben 12 anni fa, ci siamo ritrovati come se il tempo non fosse passato. Abbiamo ripreso da dove le nostre vite erano state messe in pausa, un po' come accade nei miei romanzi che amo tanto scrivere”.

Chiediamo a Manuela Ricci se conserva qualche legame particolare con uno dei suoi successi editoriali: “Sono legata a ogni singolo romanzo che ho scritto. Sono tutti una parte di me. I miei romanzi rappresentano sempre un periodo particolare della mia esistenza, e ciascuno di loro se tutto andrà bene, dopo la traduzione di La mia scommessa sei tu, verrà tradotto anche per il mercato americano. Per me questo è un altro sogno che si realizza. Dal momento che tutti i miei romanzi sono ambientati lì oltreoceano, raccontando culture e abitudini a noi molto distanti”.

Il 29 maggio uscirà in formato digitale il suo prossimo romanzo dal titolo Kane The RedsBlack Series, il primo di quattro volumi. Sarà una storia in cui il vero protagonista sarà il coraggio, la forza di rinascere, e come sempre accade nei romanzi di Manuela Ricci, ci sarà l’amore.

Nel corso delle traduzioni di romanzi talvolta può accadere che venga persa l’allure originale dello scritto. Infatti questa a quanto pare è la preoccupazione che nutrono tutti gli scrittori nel momento in cui avvengono le traduzioni in altre lingue: “La parte difficile di una traduzione è quello che viene definito slang, ovvero il modo in cui gli americani sono abituati a dialogare utilizzando determinate terminologie. Questa tipologia di linguaggio si rivela essere fondamentale talvolta per rendere il romanzo più credibile possibile e più vicino alla loro cultura, in certi passaggi del romanzo”.

Il Covid ha colpito duramente anche la cittadina di San Teodoro e tutta la Gallura nonché la Sardegna. Oggi Manuela Ricci essendo neo mamma nuovamente, è ancora più sensibile all’arme pandemico: “Purtroppo stiamo vivendo una situazione che ha del surreale. Questa pandemia ha cambiato ciò che erano le nostre abitudini, e ogni giorno ci mette a dura prova. Sono mamma di due bambini e la paura che possano essere contagiati mi accompagna ogni giorno. Il mio paese San Teodoro ha vissuto, come la maggior parte di tutte le città italiane, dei momenti davvero critici. A quanto pare grazie alla tempestività delle autorità preposte, siamo riusciti pian piano a venirne fuori. Mi raccomando, osserviamo tutti le disposizioni anti contagio, e sono certa che ne usciremo più forti di prima”.

Emanuela Ricci non ha perso la dolcezza e la sensibilità di donna che la contraddistingue da sempre, e che viene percepita  attraverso i suoi racconti: “Come sempre ringrazio per la tanta attenzione che mi viene prestata, e ringrazio i miei lettori per seguirmi sempre con tanto affetto. Mi arriva dritto al cuore il loro calore, e il partecipare alle mie narrazioni”.

Essere sul mercato americano in una lingua così distante da noi è una grande sfida che Manuela Ricci sta affrontando. Certamente ne uscirà alla grande visto che già come donna e mamma ha percorso strade più ardue. L’anima delle donne sarde nulla teme, figuriamoci poi se sono anche mamme, come lei!