venerdì, 06 agosto 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia, 3,4 milioni di euro in raccomandate e avvisi di pagamento: ecco il bando

Tre i lotti a bando

Olbia, 3,4 milioni di euro in raccomandate e avvisi di pagamento: ecco il bando
Olbia, 3,4 milioni di euro in raccomandate e avvisi di pagamento: ecco il bando
Angela Galiberti

Pubblicato il 17 giugno 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Il Comune di Olbia ha pubblicato una gara d'appalto dedicata ai "servizi postali": tre i lotti messi a bando per un totale di oltre 3.400.000 di euro di spesa. I servizi postali in questione si riferiscono agli avvisi di pagamento, notifiche del Comune e atti giudiziari.

Tre, come si diceva pocanzi, i lotti messi a gara:

  • Lotto I: Servizi a monte e a valle del recapito di avvisi di accertamento tributari (TARES – TARI – IMU – TASI);
  • Lotto II: Servizio di notificazione a mezzo posta di atti giudiziari e comunicazioni connesse, avvisi di accertamento tributario e violazioni del codice della strada;
  • Lotto III: Affidamento del servizio di raccolta, smistamento, trasporto e distribuzione (recapito) degli invii postali della corrispondenza del Comune di Olbia.

La durata di contratto è di 36 mesi. Per il primo lotto, il Comune ipotizza di dover spedire circa 25.000 atti all'anno per un costo pari a 1,70 euro per atto. Per il secondo lotto, invece, l'analisi dei dati ha fornito questa considerazione: "Dall’analisi del trend del triennio si evidenzia un flusso più o meno stabile di notifiche per il servizio Messi e un incremento di poco superiore al 10% per il servizio Tributi. Riguardo al servizio Polizia Municipale si è evidenziato un notevole decremento sul quale è opportuno fare alcune considerazione: nel 2018, e parte del 2019, era stato registrato un aumento esponenziale del numero di violazioni causato dall’introduzione di nuove zone a traffico limitato mentre nel 2020 è stato rilevato una diminuzione notevole causata dalla minor circolazione di mezzi dovuta al lockdown e alle misure per il contenimento della pandemia".

Per il terzo lotto, invece, il Comune ha valutato il tipo di lettera da spedire: raccomandata, ordinaria, ordinari estero e pacchi. I dati dicono che la gran parte della corrispondenza è composta da raccomandate e posta ordinaria. Il totale riferito agli anni 2018, 2019, 2020 è pari a 53.352.