sabato, 27 novembre 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Tempio: storia dell'Unicorno e del suo mercatino solidale

Tempio: storia dell'Unicorno e del suo mercatino solidale
Tempio: storia dell'Unicorno e del suo mercatino solidale
Laura Scarpellini

Pubblicato il 24 ottobre 2020 alle 11:26

condividi articolo:

Tempio Pausania, 24 ottobre 2020 - Il gran cuore solidale del territorio gallurese, questa volta batte a Tempio Pausania.

Scendere in campo a favore di chi ha bisogno, può avvenire in diverse modalità. L'associazione onlus L'Unicorno lo fa in modo del tutto originale, offrendo molteplici possibilità di intervento, e di aiuto.

"La nascita dell'associazione L'Unicono ha una ragione ben precisa, - così inizia il suo racconto Nisida Romano che segue con passione la sua associazione -La storia ha inizio con l'associazione di promozione sociale OMNIA A.P.S della dr.ssa Cristina Ciceroni, assistente sociale presso il centro di salute mentale di Tempio Pausania. Omnia si occupa soprattutto di salute mentale, intesa come benessere psico-fisico e organizza eventi culturali e sociali collaborando con altre associazioni. Ogni anno propone progetti di sensibilizzazione come: "Cinema e psichiatria: un film per riflettere, "Sardegna: un museo a cielo aperto", e "È Tempio di Armonia".

Infatti si deve a Omnia l'aver dato vita al primo mercatino dell'usato solidale di Tempio Pausania, che nel 2016 decide di passare il testimone a Nisida Romano e Luca Lilliu. Un atto questo dettato dalla volontà di offrire loro una possibilità di riscatto sociale. "Ci è giunta questa offerta per costruire la nostra vita dignitosamente, uscendo fuori da importanti problemi che l'avevano fino ad allora fortemente segnata. - Mentre ci racconta la sua vicenda a Nisida Romano brillano gli occhi, e accenna un dolce sorriso che fa ben comprendere quanta sofferenza abbia segnato la sua esistenza - Questa decisione si è rivelata vincente tanto che nostra vita ha ripreso a correre sui giusti binari. Ora le nostre giornate hanno un senso, e possiamo guardare al futuro con fiducia. Quindi abbiamo cosi rilevato l'attività, e costituito una nuova associazione".

Il legame dell'associazione L'Unicorno con l'associazione Omnia APS, pare essere indissolubile. Mensilmente Nisida Romano effettua delle donazioni che vanno a sostenere i loro vari progetti, e attività sul territorio.

"Noi riceviamo in donazione mobili, abbigliamento, oggettistica rivendendo tutto ad offerta libera, senza indicare i prezzi. Così facendo permettiamo a tante famiglie di poter prendere ciò di cui hanno bisogno, ad un costo irrisorio. In molti al nostro mercatino solidale riescono a scovare pezzi particolari, difficilmente reperibili nei canali tradizionali."

Con l'avvento dell'emergenza Covid il mercatino solidale è stato costretto ad abbassare la serranda, ma alla riapertura, è stato messo in atto tutto il necessario per poter operare in sicurezza. Mascherine e ingressi ben scanditi, permettono di visitare i locali dove è riposto dall'abbigliamento fino alla porcellana, piccoli elettrodomestici, giocattoli, ceramiche e mobilio di vario genere.

"Abbiamo un sogno nel cassetto io e Luca Lilliu con cui condivido anche questa avventura. Vorremo soprattutto crescere come persone, continuando ad essere attivi nel sociale. l Inoltre stiamo pensando di formalizzare il nostro legame, divenendo così una famiglia a tutti gli effetti, con due bambini". Spesso proprio chi ha sofferto nella propria vita, riesce a meglio comprendere e a supportare, chi vive nella difficoltà del quotidiano.

Ma Nisida Romano nei suoi desideri ha a cuore anche la sua terra: "Oltre i nostri sogni personali, ci auguriamo che la nostra meravigliosa Sardegna possa tornare a vivere presto la quotidianità con serenità. Speriamo che le persone possano tornare a godere delle nostre bellezze, dando nuovo vigore al turismo e all'economia sarda. - Conclude il nostro incontro Nisida Romano rivolgendo un messaggio a chi come loro voglia mettersi a disposizione di chi abbia bisogno di aiuto. - A tutti suggeriamo di seguitre le proprie intuizioni, i propri desideri e di non fermarsi davanti a quelle che possono sembrare difficoltà insormontabili. Tutto ciò che viene fatto con amore, paga sempre!".

A vedere il suo sorriso e la serenità che traspare in ogni suo gesto, c'è da crederle. Tendere una mano a chi è in difficoltà ripaga enormemente di tutti gli sforzi compiuti, facendo ancora una volta battere forte il cuore.