martedì, 26 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, dal 6 febbraio attiva la nuova ZTL: ecco tutti i dettagli

Olbia, dal 6 febbraio attiva la nuova ZTL: ecco tutti i dettagli
Olbia, dal 6 febbraio attiva la nuova ZTL: ecco tutti i dettagli
Camilla Pisani

Pubblicato il 02 febbraio 2017 alle 19:06

condividi articolo:

Olbia, 02 febbraio 2017 -Da lunedì 6 Febbraio verrà attivata la Zona a Traffico Limitato nelle vie del Centro Storico di Olbia. «Rendere il centro della nostra città percorribile per una bella passeggiata e per lo shopping, è un’iniziativa nella quale ho sempre creduto – afferma il Sindaco Settimo Nizzi. – Non si tratta solo di dare nuovo impulso alle attività commerciali, ma di valorizzare il centro rendendolo sempre più a dimensione europea e permettendo ai nostri concittadini e ai turisti di riscoprire Olbia camminando in tutta sicurezza».

In effetti le città più vivibili e apprezzate dai cittadini, sono quelle che permettono di passeggiare liberamente nel centro storico. I parcheggi sono diffusi su tutto il territorio cittadino e molti di essi sono gratuiti: qualunque punto del centro può essere raggiunto in pochi minuti di passeggiata. Sono un esempio il Molo Brin, Via Nanni, Via Papandrea, Via Acquedotto e quelli nei pressi della stazione. Olbia è privilegiata da questo punto di vista, in molte altre città, specie nelle ore di punta, si è costretti a girare per ore prima di trovare un parcheggio libero, anche a pagamento.

Il regime di ZTL è comunque soft e la zona interessata relativamente piccola. Vigerà nella fascia oraria dalle 17.00 alle 24.00 e sarà applicata tutti i giorni, festivi compresi. Non si potrà circolare in Corso Umberto I, dal municipio fino all’incrocio con Via Porto Romano. Vietate al traffico tutte le piccole vie attorno alla chiesa di San Paolo. Via delle Terme chiude dall’intersezione con via Acquedotto Romano in poi. Via Regina Elena resta aperta fino all’incrocio con Via de Filippi. Di Via Catello Piro chiude solo il tratto compreso tra Corso Umberto I e Via Garibaldi. Chiusa anche Piazza Regina Margherita, salvo il lato sud, dove passa Via Garibaldi, che resterà aperta al traffico.

In tutta la zona è consentita la fermata, mentre la sosta permanente è vietata h 24 anche per residenti e domiciliati. Èconsentita la sola sosta per il carico e scarico dalle ore 8.00 alle ore 10.30. Il limite massimo di velocità in tutta la zona è fissato h 24 in 30 km/h.

Il divieto di transito negli orari indicati, naturalmente, esclude gli autorizzati. Le autorizzazioni possono essere richieste a partire da lunedì p.v. presso il Settore Manutenzioni del Comune, Ufficio Segreteria (addetti Sig. Corrado Zanda e rag. Gianfranco Piras) dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00. Ogni richiedente dovrà munirsi di n. 2 marche da bollo da 16 euro.

I residenti devono presentare un documento o certificazione che dimostri la residenza nelle vie facenti parte della ZTL (va bene anche la carta d’identità) e il libretto dell'autoveicolo. Non esiste limite di veicoli per nucleo familiare, sempre che i possessori del veicolo appartenenti allo stesso nucleo familiare siano residenti nella ZTL. I domiciliati dovranno presentare la carta di identità, la documentazione idonea a dimostrare il domicilio nelle vie facenti parte della ZTL (ad esempio bollette ENEL, TELECOM, del gas, intestate al richiedente l'autorizzazione; contratto d'affitto o di locazione e quanto altro pertinente) e il libretto dell'autoveicolo.

Coloro che hanno necessità di un’autorizzazione provvisoria per il transito nella ZTL (ad esempio macchina degli sposi o veicoli di operatori economici che debbano erogare servizi continuativi o effettuare lavori temporanei per conto di privati), potranno compilare la richiesta presso gli stessi uffici e negli stessi orari di cui sopra. Dovrà essere esibito un documento d’identità in corso di validità ed il libretto di circolazione del veicolo.

I veicoli dei medici durante le visite domiciliari possono circolare esponendo il contrassegno rilasciato dall’Ordine Provinciale dei Medici e l’indicazione “medico in visita domiciliare urgente”.

Nelle more della acquisizione del pass e per un periodo di 30 giorni a decorrere dal 06.02.2017, i residenti e i domiciliati potranno transitare nella ZTL mostrando un documento che dimostri la propria residenza o domicilio.

I possessori di pass devono provvedere ad esporre il medesimo nel mezzo autorizzato in modo che sia facilmente individuabile e visibile.