domenica, 17 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, copertura pericolante: chiude la "Fattoria romana"

Olbia, copertura pericolante: chiude la
Olbia, copertura pericolante: chiude la
Angela Galiberti

Pubblicato il 04 marzo 2019 alle 13:17

condividi articolo:

Olbia, 04 marzo 2019 - Mala tempora currunt per la storia della Città di Olbia: a causa di alcuni problemi strutturali, la Fattoria romana di S'Imbalconadu viene chiusa al pubblico. A sancirlo è l'ordinanza dirigenziale numero 18 del 28 febbraio 2019, con la quale viene disposta la chiusura temporanea del sito archeologico situato sulla strada che congiunge Olbia a Loiri. "La struttura di copertura dei resti archeologici, realizzata da pilastri in legno lamellare e tetto in perlinato di legno isolato da guaina in ardesia presenta seri problemi distaticità dovuta all’usura degli agenti atmosferici ed al normale invecchiamento dei materiali dacostruzione", si legge nella relazione tecnica citata dall'ordinanza. "Pertanto, in attesa che vengano programmati gli opportuni interventi di manutenzione eripristino di tutta l’area archeologica, si consiglia di interdire l’accesso al pubblico con l’emanazionedi ordinanza che vieti l’accesso per motivi di incolumità pubblica", conclude la predetta relazione. Il Comune di Olbia ha, nelle sue casse, ben 190.000 euro da spendere nei siti archeologici per interventi di scavo, restauro e valorizzazione: "Verificatala necessità di adottare i necessari provvedimenti al fine di mettere in sicurezza il sito in attesa che nello stesso vengano effettuati gli opportuni interventi di manutenzione straordinariaoggetto del finanziamento regionale", il Comune interdisce il sito per motivi di incolumità pubblica. Ora dovrà essere apposto un apposito cartello e dovrà essere cambiato il lucchetto.

Cronaca

Cronaca