giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Laura Bianco lancia l'e-commerce: passato e futuro dell'oreficeria sarda

Laura Bianco lancia l'e-commerce: passato e futuro dell'oreficeria sarda
Laura Bianco lancia l'e-commerce: passato e futuro dell'oreficeria sarda
Laura Scarpellini

Pubblicato il 15 gennaio 2020 alle 20:20

condividi articolo:

Aggius, 15 gennaio 2020 -Laura Maria Caterina Bianco, per tutti Laura Bianco, originaria di Aggius dove vive, dopo aver seguito la sua passione di orafa fino al tempio italiano dell'oreficeria Valenza Po, non ha mai smesso di seguire il suo sogno.

"Ho sempre voluto seguire il mio istinto che mi spingeva a ritornare alle origini delle donne sarde, del loro "farsi belle" attraverso il gioiello. E così ho affiancato un artigiano di Nuoro per cercare di carpire i segreti della lavorazione della filigrana sarda. Lavorare al suo fianco mi ha fatto innamorare ancora di più dei monili mobili sardi che rappresentano da sempre l'anima della a nostra tradizione orafa Aggese e gallurese( andati persi ormai da un centinaio di anni perché mai nessuno li aveva più riprodotti)".

Laura Bianco è una donna forte e tenace ma allo stesso tempo di quella bellezza fine e raffinata che metterebbe di certo in risalto le proprie creazioni, in ogni occasione.

Il suo sogno di avere una bottega colma di monili tipici Aggesi / Galluresi e reinterpretati anche in chiave moderna, è durata 15 anni."La mia passione per i gioielli è nata dalla volontà ed esigenza di voler costruire un lavoro che fosse anche un hobby ed in qualche modo anche unico.Dopo 15 anni di attività ho chiuso l'attività con grande dispiacere ma la crisi del momento e l'arrivo del mio piccolo Enea hanno deciso per me".

Ma in questi 6 anni di pausa la sua grande passione non si è smorzata e come un fuoco mai spento, la fiamma ha continuato a bruciare."6 anni di pausa sono in realtà serviti per progettare un nuovo inizio. Non permetterei mai di vedere perduti tutti i miei sacrifici. Quindi sono pronta per un'evoluzione che mi vedrà questa volta on-line. Un e- commerce dal nome "LB gioielli" dove il mio ruolo non sarà più quello di progettare, disegnare e realizzare secondo committenza ma ho voluto creare una mia linea di gioielli esclusiva (in argento perché alla portata di tutti anche dei più giovani). Darò così spazio alle tradizioni orafe che amo ma in chiave moderna e soprattutto, alla portata di tutti".

Laura Bianco non può fare a meno di puntare il dito verso le le difficoltà incontrate lungo il suo cammino che l'accomunano a quelle degli artigiani e dei piccoli imprenditori, che non si sentono ne tutelati ne motivati a causa della pressione fiscale, ormai implacabile.

Le si illuminano gli occhi quando parla delle sue soddisfazioni arrivate dopo tanto studio, impegno e sacrificio: "Ho avuto tante soddisfazioni personali e professionali, sono una persona semplice, umile e onesta e questo mio modo di essere mi ha ripagato negli anni, forse mi ha anche penalizzato il non essermi mai spinta troppo in là. Non aver mai osato di più forse per paura, questo probabilmente mi ha precluso molte buone possibilità. Mi sento di consigliare di rincorrere i propri sogni e di seguire le proprie passioni ma di ponderare bene le scelte, di non avere troppa fretta "ogni cosa a suo tempo". Ci vuole sempre molto buon senso quando si fa qualcosa di importante. Ilmio sogno nel cassetto ora è giunto nella fase più complicata per essere esaudita: desidero quel famoso "tempo che mi permette di fare ogni cosa ".

Siamo certi che arriverà tutto, con il tempo e la pazienza che l'ha fatta arrivare ad essere un'artista orafa tanto apprezzata, e sempre richiesta.

L'evoluzione di una donna che non si arrende dopo aver cessato l'attività ma trova il coraggio di intraprendere nuove strade,non può non guardare al passato delle grintose donne sarde!