sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

La Gallura nella classifica del FAI: ecco i posti del cuore

La Gallura nella classifica del FAI: ecco i posti del cuore
La Gallura nella classifica del FAI: ecco i posti del cuore
Olbia.it

Pubblicato il 27 luglio 2020 alle 21:16

condividi articolo:

Olbia, 27 luglio 2020 - Il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha stilato una classifica per il 2020 dei luoghi del cuore italiani. Sul sito ufficiale del FAI √® possibile votare il posto che pi√Ļ si preferisce.

Per quanto riguarda la Sardegna al primo posto nella classifica per ora provvisoria si trova Villa Antonioni a Trinità D'Agultu. La particolare struttura fatta a cupola che è stata costruita negli anni '70 si trova a Luras è ora in uno stato di completo abbandono. La villa a picco sul mare e circondata dalle rocce tipiche sarde fa parte dei Beni Culturali del Ministero.

Se si scende nella classifica si trova l'Arcipelago de la Maddalena con tutte le sue bellezze. Tra i luoghi pi√Ļ frequentati e famosi ci sono Cala Coticcio, isola di Spargi, isola di Budelli e la spiaggia Rosa. Zone assalite dai turisti in questo periodo data la particolarit√† della flora e fauna ma soprattutto del mare cristallino. Cala Coticcio gareggia anche da sola come luogo paradisiaco. Una caletta immersa nelle rocce e circondata da un fantastico mare.

Sempre della zona di La Maddalena concorre anche l'isola di Caprera e Cala Garibaldi nella quale è presente il museo di Garibaldi. Sempre nell'arcipelago sono presenti anche le Batterie di Candeo, un campo trincerato indispensabili contro gli attacchi aerei fra la prima e seconda guerra mondiale.

Dopo La Maddalena è presente anche Olbia con il Castello di Pedres. La costruzione risalente al Medioevo è stata costruita con la pietra locale. Per gli appassionati della natura è una bella passeggiata fino all'arrivo sopra la torre dalla quale si può godere di una bellissima visuale sulla città e sul golfo. Anche l'isola di Tavolara tra le bellezze del golfo e circondata dal mare trasparente.

Anche il Pozzo Sacro di Milis che si trova a Golfo Aranci è presente nella classifica del FAI. Il tempio fu scavato nel 1937 ora rimane la scala e la camera del pozzo, di proporzioni imponenti. Il monumento era stato in parte demolito nell'ottocento in occasione della costruzione della stazione ferroviaria.

Nella zona di Tempio sono in lista le Colline di Curraggia, Monte Pulchiana, il Bosco di Curadureddu, il carcere la Rotunda, l'edificio civile Hotel Supramonte, l'aria naturale di Costa Paradiso e il caratteristico borgo di Luras.

Cronaca

Cronaca