sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Eventi, Annunci

La Caletta di Siniscola: stasera i deliziosi "preziosi di Graziella"

La Caletta di Siniscola: stasera i deliziosi
La Caletta di Siniscola: stasera i deliziosi
Patrizia Anziani

Pubblicato il 11 agosto 2018 alle 10:18

condividi articolo:

Siniscola, 11 agosto 2018- Stasera a partire dalle 21, nellapiazza del porto a La Caletta di Siniscola, imperdibile appuntamento gastronomico con "Sos preziosos de Graziella". L'evento promosso dalla mastra de durches Graziella Frau, siniscolese d.o.c., è incentrato sulla dimostrazione al pubblico dell'arte creativa e decorativa dei caratteristici e gustosissimi "I preziosi di Graziella". Questi dolci sono prevalentemente ripienidi un composto a base di pompia,“Citrus Monstruosa”, unavarietàdi agrume endemicadellaSardegna diffusa in particolare nei territori diSiniscola, Posada, Torpè e Orosei. Per la speciale serata le allieve di Graziella Frau, provenienti da diversi comuni della Sardegna, si sono date appuntamento con un unico obiettivo: dimostrare al pubblico l'antica arte della decorazione dei dolci sardi, realizzata scrupolosamente a mano o con l'aiuto di forbici, coltellino sardo, pinzette e alcune rotiglie rigorosamente in ottone. L'evento gastronomico prevede una degustazione gratuita e la partecipazione della band musicale barbaricina Etnias.

"Ispirandomi a mia nonna, dopo una lunga serie di tentativi, nel 2004, riuscii finalmente a creare una farcia alla pompia per i primi preziosi, successivamente, nacque anche una nuova deliziosisissima farcia composta da vari agrumi- ha detto Graziella Frau - Per decorare un prezioso sono necessari circa 15 minuti. Esistono vari dolci molto simili, come per esempio i cugini lontani “coriccheddos” del nuorese, ma i preziosi sono fondamentalmente diversi in quando la farcia e la pasta contengono ingredienti diversi. I preziosi sono un ottimo dolce capace di soddisfare sia gli occhi che il palato, ecco perché credo fortemente che siano degni del nome che io stessa gli ho dato".

Cronaca

Cronaca