Friday, 21 June 2024

Informazione dal 1999

Economia, News

Conti correnti sempre più costosi, come risparmiare?

Ecco i dettagli

Conti correnti sempre più costosi, come risparmiare?
Conti correnti sempre più costosi, come risparmiare?
Olbia.it

Pubblicato il 20 May 2024 alle 07:00

condividi articolo:

Un'indagine di Altroconsumo ha dimostrato come siano aumentati i costi complessivi annuali delle banche tradizionali e quali sono le parti di popolazione più colpite. Vediamo i dati che sono emersi e se e come è possibile risparmiare sulla gestione dei conti correnti.

L'analisi di Altroconsumo

Altroconsumo ha condotto un'analisi nel periodo che va dal 31 gennaio 2023 al 15 marzo 2024 e che ha messo a confronto 297 conti correnti e il relativo costo complessivo (Icc, indicatori di costo complessivo. La ricerca ha evidenziato come i giovani siano stati la parte più colpita dal rincaro degli ultimi 14 mesi, basti pensare che il costo dei conti correnti tradizionali è aumentato del +30%, quindi un esborso annuo di circa 95 euro. L’aumento delle spese associate ai conti correnti ha colpito anche le famiglie, con un aumento dei costi di circa il 9%. L’indagine ha mostrato che in generale con i conti online si risparmia ma anche il costo di questi ultimi si è alzato, di circa il 5%.

Alla luce di tutto questo, per i giovani il conto corrente sta diventando un prodotto “secondario”, e non così utile alla luce delle spese da sostenere. Al contrario altri strumenti, come per esempio le carte prepagate con IBAN, stanno sostituendo il classico conto in banca.

I vantaggi delle banche online

Questi dati portano a riflettere sull’evidente risparmio associato ai conti correnti online. Sono numerosi infatti i vantaggi che offre una banca online, sia dal punto di vista della gestione che dei costi. Innanzitutto le banche online permettono di ridurre i tempi di attesa (come quelli della fila agli sportelli). Il secondo vantaggio più ricercato e apprezzato è l’abbassamento o addirittura l'azzeramento dei costi dei conti correnti.

Molto spesso il canone dei conti correnti online è pari a zero, o comunque molto accessibile e fisso e tutte le operazioni che si possono svolgere da remoto sono senza commissioni. Con una banca fisica, invece, il canone non scende al di sotto dei 95 euro e in più bisogna aggiungere anche tutte le spese per le commissioni.

Per chi è spaventato dal dover fare tutto online, non c'è da preoccuparsi perché le banche online possono mettere a disposizione anche delle sedi fisiche, dove ci si può recare e trovare uno sportello con un operatore a disposizione per casi particolari. C'è una vasta scelta di conti correnti online, ma per trovare la migliore banca online è possibile fare un confronto consultando alcune guide di settore.

In conclusione, i conti correnti online stanno diventando sempre più appetibili rispetto a quelli tradizionali. La combinazione di comodità, costi ridotti, e funzionalità avanzate rende queste soluzioni digitali particolarmente attraenti per una vasta gamma di utenti. La possibilità di gestire le proprie finanze in modo rapido e sicuro, ovunque ci si trovi, rappresenta un vantaggio significativo che difficilmente i conti correnti tradizionali possono eguagliare. Con l'avanzare della tecnologia e la crescente fiducia dei consumatori nei servizi digitali, è probabile che vedremo un'ulteriore espansione di questi servizi, spingendo sempre più persone a considerare i conti correnti online come la scelta più logica per la gestione delle proprie finanze.