martedì, 03 agosto 2021

Informazione dal 1999

Cultura, Olbiachefu, Arte e Spettacolo

Vanna Sanciu ospite di "Poeticamente in linga" su Gallura live TV

Appuntamento questa sera con la nuova ospite di Andrea Columbano

Vanna Sanciu ospite di
Vanna Sanciu ospite di
Patrizia Anziani

Pubblicato il 14 gennaio 2021 alle 09:45

condividi articolo:

Olbia. Questa sera su Gallura live TV andrà in onda alle ore 21 la 18esima puntata di "Poeticamente in linga", la trasmissione dedicata ai libri e alla poesia in lingua sarda ideata e curata dal poeta Andrea Columbano. Ospite della speciale serata è la maestra e poetessa olbiese Vanna Sanciu. Autrice di racconti e collaboratrice della rubrica Olbiachefu, Vanna Sanciu, da tempo si interessa di teatro, ma la sua passione principale rimane la poesia a cui dedica impegno e studio da sempre. La puntata di stasera, in questi mesi di pandemia da Covid-19, vedrà nuovamente insieme i due poeti Vanna Sanciu e Andrea Columbano. 

Sarà un evento particolare che per loro significherà anche un ritrovarsi felicemente vicini, non solo ai concorsi poetici ai quali Vanna e Andrea, prima del Covid, erano abituati a ritrovarsi a competere per amore e salvaguardia della lingua e della poesia sarda. Entrambi infatti sono appassionati cultori della materia, vincitori di importanti riconoscimenti, e sapranno sicuramente intrattenere lo spettatore in una puntata davvero speciale.  

Vanna Sanciu, maestra e poetessa nativa di Buddusò, ma olbiese di adozione, ha cominciato a scrivere in lingua sarda oltre sei anni fa e solo nel 2017, tra impegni di lavoro e studio, incoraggiata dai suoi numerosi lettori ha deciso di partecipare ad alcuni importanti concorsi poetici.  

I prestigiosi riconoscimenti sono arrivati subito. Con In s’umbr’iscura de sa timòria, a Iglesias, nell’agosto 2017, ha ottenuto il Premio Speciale Mogol nella Sezione poesia sarda. Nello stesso anno, a Bosa, la poesia S’arcanu de un’amore ha ricevuto la menzione. Nel 2018, con il racconto breve Mariedda de sos montes e de su mare, Vanna Sanciu ha ricevuto il quarto premio a Ozieri e con Fogu e dolore una menzione a Posada.

Nel 2019, sempre al premio di poesia di Posada, la poesia Sa ‘oghe de babbu riceve la menzione, nel mentre che Sémidas riceve il secondo premio a Romana. Nel 2020 la poesia Pro te ojos de sole, riceve il Premio Logudoro maggio 2020 (“Sa pramma de su binchidore” nella sezione poesia a tema lìberu Setzione «Sevadore Bertulu») e recentemente  Vanna Sanciu riceve la menzione alla 35esima edizione Premio Mondiale di Poesia Nosside.