giovedì, 28 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Sport

Tutto pronto per il Rally Mondiale a Olbia e Alghero

Tutto pronto per il Rally Mondiale a Olbia e Alghero
Tutto pronto per il Rally Mondiale a Olbia e Alghero
Olbia.it

Pubblicato il 05 giugno 2017 alle 16:51

condividi articolo:

Alghero, 05 giugno 2017 - «Rally Italia Sardegna sarà un omaggio alla Sardegna, un riflettore puntato sulle sue risorse naturali, gastronomiche, storiche e culturali, una vetrina su un’isola che punta a “farsi un nome” nel mercato turistico internazionale». Parola di Aci, Regione Sardegna, Comune di Alghero e Comune di Olbia. I principali protagonisti dell’organizzazione di un evento che in realtà coinvolge moltissimi soggetti pubblici e partner privati hanno presentato oggi ad Alghero, nella biblioteca di Santa Chiara, all’interno del complesso che ospita Architettura, la tappa italiana del mondiale di rally, in programma dal 7 all’11 giugno.

«Dobbiamo superare i campanilismi e lavorare tutti insieme per promuovere l’isola a fare in modo che questo evento resti qui», hanno detto il capo di gabinetto dell’assessorato regionale del Turismo, Ninni Chessa, e sindaci di Alghero e Olbia, Mario Bruno e Settimo Nizzi. Uno spirito di collaborazione apprezzato dal presidente di Aci Nuoro, Pierpaolo Seddone, componente del direttivo nazionale dell’Aci. «Lo scorso anno questa straordinaria occasione di visibilità planetaria ha generato una ricaduta economica per l’isola di 20milioni di euro – dice Seddone al di là degli eccellenti motivi agonistici, credo che Rally Italia Sardegna sia davvero un patrimonio sui cui valga la pensa investire ancora». Per questo Seddone si rivolge all’assessore regionale del Turismo, Barbara Argiolas. «Sarà assolutamente necessario incontrarsi una volta finita questa edizione del mondiale per lavorare insieme e fare in modo che la tappa italiana del Wrc resti in Sardegna».

A illustrare nei dettagli l’evento sono stati il responsabile organizzativo, Antonio Turitto, e l’ideatore del percorso, Tiziano Siviero. Il presidente di Aci Sassari, Giulio Pes, ribadisce che «gli sport motoristici hanno dimostrato in passato e dimostrano ancora di poter rappresentare una grandissima risorsa per le velleità turistiche della Sardegna anche nei mesi che fanno da spalla alla stagione balneare».

La Rivera del corallo sarà per il quarto anno l’epicentro di un evento straordinario dal punto di vista sportivo, che porterà nell’isola i migliori piloti del circuito mondiale e le case automobilistiche più titolate. Ma al di là degli aspetti agonistici, mentre Alghero si prepara già da questi giorni a trasformarsi in un grande paddock a cielo aperto e Olbia organizza un’accoglienza coi fiocchi per l’8 giugno, quando la carovana sosterà in città, tutta l’isola si tiene stretta un’occasione di promozione davvero unica.

Rally Italia Sardegna è la settima prova del mondiale ed è valida anche per il Wrc2, il Wrc3 e il mondiale Junior.Al via 53 equipaggi, 22 nazioni rappresentate –Italia, Francia, Finlandia, Gran Bretagna, Irlanda, Norvegia, Austria, Estonia, Belgio, Spagna, Polonia, Nuova Zelanda, Svezia, Arabia Saudita, Olanda, Messico, Bolivia, Argentina, Germania, Giappone, Australia, Repubblica Céca – a testimonianza del grande palcoscenico che rappresenta per l’isola,la cui immagine sarà diffusa nel mondo intero.Un’opportunità soprattutto per Alghero, che ospiterà il quartier generale, il parco assistenza e la sala stampa della manifestazione e tutto il Nord Sardegna, dove si svolgeranno le prove speciali tra panorami mozzafiato.

Promosso da Fia e organizzato da Aci col sostegno economico della Regione, il grande circo motoristico è l’epicentro di una vera e propria azione di marketing basata su una programmazione di eventi in grado di promuovere la Sardegna e le sue diverse anime. Un obiettivo possibile grazie alla televisione. Andranno in diretta le prove speciali di Coiluna-Loelle, sabato 10 alle 15.08, e la prova speciale Sassari-Argentiera, domenica 11 alle 9.08 e alle 12.18.

Il format studiato da WrcTv e offerto alle centinaia di telvisioni che hanno acquisito i diritti – per l’Italia Fox e Sportitalia – prevede un magazine che andrà in onda diversi minuti prima e dopo le gare e alcuni highlights quotidiani. Per offrire uno spaccato di Sardegna anche agli addetti ai lavori e agli appassionati che invaderanno Alghero per una settimana, tornerà anche “Villaggio Sardegna”, uno spazio espositivo dedicato all’isola e alle sue eccellenze, che sarà ospitato al Forte della Maddalena.