lunedì, 04 luglio 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Giudiziaria

Pedopornografia online: 30 indagati in un anno

40 i casi scoperti dalla Polizia postale

Pedopornografia online: 30 indagati in un anno
Pedopornografia online: 30 indagati in un anno
Olbia.it

Pubblicato il 05 maggio 2022 alle 18:04

condividi articolo:

Cagliari. E' stato un anno impegnativo per la Polizia postale della Sardegna, la quale è impegnata su tanti fronti, ma quello più difficile e pesante è certamente quello contro la pedopornografia.

Nel corso del 2021, la Polizia postale sarda ha individuato 40 casi di pedopornografia online che hanno portato a tre arresti e 27 denunce. Nel 2022, in 5 mesi, ci sono stati un arresto e 17 persone denunciate.

I dati sono preoccupanti. E' cresciuto del 50% il numero dei minori coinvolti, i quali vengono purtroppo adescati sui social network, ma anche sulle piattaforme di gioco o sulle piattaforme usate per la messaggistica online.

Secondo la Polizia Postale, si tratta di una minaccia costante sia in ambito reale che virtuale. Secondo gli esperti, la pandemia ha accelerato l'avvicinamento agli strumenti informatici e in particolare a tutte quelle cose che consentono di sentirsi più vicini anche se lontani fisisamente: chat, social network e così via.

Grazie alle analisi del materiale pedopornografico che gli agenti riescono a recuperare è possibile non solo individuare chi diffonde il materiale, ma anche chi perpetra gli abusi e anche la vittima. Gli abusanti sono nella stragrande maggioranza dei casi persone che fanno parte della cerchia di fiducia delle vittime.