Friday, 19 April 2024

Informazione dal 1999

Annunci, Arte e Spettacolo, Cultura, Eventi

Olbia, Nuova mostra d’arte per Enrico Deiana

Il giovane artista di nuovo in trasferta per esporre i suoi dipinti

Olbia, Nuova mostra d’arte per Enrico Deiana
Olbia, Nuova mostra d’arte per Enrico Deiana
Ilaria Del Giudice

Pubblicato il 14 January 2024 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Il già affermato pittore a livello nazionale ed internazionale Enrico Deiana, si prepara per la sua nuova imminente mostra presso la OnArt Gallery di Firenze dal 20 al 30 gennaio.

Nel 2023 aveva già esposto a Firenze a settembre e a Milano a dicembre, con temi ricorrenti nella sua pittura, quali i problemi dell’uomo contemporaneo come l’alienamento a causa della tecnologia, i disturbi alimentari e una ipotetica fine del mondo, realizzati secondo il suo stile caricaturale ma allo stesso tempo alquanto realistico.

Ecco alcuni dei dipinti esposti nel 2023:

 

In questa prima mostra del 2024, spiega l’artista, i lavori saranno differenti: “Da una parte ci sarà un dipinto di grandi dimensioni raffigurante Madre Natura e tutti gli esseri umani che cercano di contrastarla, con radici che si avvolgono attorno alle persone. Al centro madre natura con un bambino, da cui escono anche in questo caso delle radici. Sotto, una fonte d’acqua che scende e degli animali che osservano pacati la razza umana che cerca di conquistare tutto con prepotenza. A sinistra in basso, uno dei personaggi a mio parere più interessanti, che alza un dito in segno di volontà di raggiungere anche lo Spazio, con un logo sulla maglia che ricorda la NASA, ma il cui braccio viene avvolto dalle radici, in segno di impotenza rispetto alla natura.

Ho cercato di rappresentare una fusione tra umanità e natura, all’insegna di una ipotetica ricerca di un mondo più equilibrato, mostrando come la natura vinca sempre sulla superbia umana: l’uomo cerca sempre di dominare se stesso e ciò che lo circonda ma poiché lo fa in modo irrazionale e sfidando le leggi della natura, questa gli si ribella e lui viene sopraffatto. Dall’altra parte ci saranno invece una serie di dipinti, nei quali ho tentato di raffigurare l’opposto, con ritratti femminili di donne non completamente umane, con radici al posto dei capelli, in totale armonia con la natura. Queste appaiono in pace con se stesse, immerse e fuse con il creato”.

Ecco i dipinti che verranno esposti alla OnArt Gallery: