Tuesday, 27 February 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Olbia, grande successo per la festa della bandiera albanese

Un evento che ha visto la partecipazione dell'intera comunità

Olbia, grande successo per la festa della bandiera albanese
Olbia, grande successo per la festa della bandiera albanese
Camilla Pisani

Pubblicato il 03 December 2023 alle 19:00

condividi articolo:

Olbia. Ieri sera, presso il Ristorante i 4 Mori ad Olbia, la comunità albanese ha vissuto un'atmosfera di festa e unità in occasione della celebrazione della Festa della Bandiera Albanese, commemorando l'indipendenza dell'Albania, ottenuta storicamente nel novembre 1918.

L'evento, organizzato interamente dalla comunità albanese di Olbia, è stato reso possibile grazie all'impegno di Diana Toska, del Labint, che ha coordinato le attività per rendere la serata un momento speciale per tutti i partecipanti. La comunità albanese ha dimostrato la sua coesione e forza, con un notevole afflusso di partecipanti che sono giunti a Olbia da diverse località per condividere questo momento di importanza storica e culturale.

"È la prima volta che organizziamo questo evento così in grande - ha raccontato Toska- e temevo di aver fatto il passo più lungo della gamba. Ma la partecipazione della comunità albanese è stata forte, anche a livello economico. L'evento è infatti interamente finanziato da noi".

L'obiettivo principale della festa era quello di riunire la comunità, permettendo a tutti di celebrare insieme le proprie origini, condividere la lingua nativa e rafforzare il senso di appartenenza nazionale. La serata è stata caratterizzata da un'atmosfera calorosa e accogliente, dove gli ospiti hanno avuto l'opportunità di riconnettersi con le proprie radici e celebrare la ricca storia dell'Albania.

"La comunità albanese è una delle più numerose e radicate in città, dai primi arrivi degli anni '90. Si tratta di uno degli esempi di integrazione più riusciti, una comunità che si è integrata perfettamente e che è sempre propositiva e costruttiva a livello sociale" commenta Tonino Cau, fondatore di Labint.

Parole confermate dalla stessa Toska: "ormai mi sento olbiese, Olbia è la mia terra ed anche se mi sento molto legata alle mie origini albanesi, sento che la mia vita è qui".

La presenza di tanti partecipanti provenienti da diverse località ha sottolineato la solidarietà e l'unità della comunità albanese di Olbia. La festa ha rappresentato non solo un'occasione di svago, ma anche un momento di riflessione sulla storia e sull'identità nazionale albanese. Le persone presenti hanno potuto partecipare a conversazioni significative, rafforzando i legami comunitari e mantenendo vive le tradizioni culturali. Presenti all'evento Agostino Chiaffitella e la vice-sindaca Sabrina Serra.

La comunità albanese di Olbia dimostra ancora una volta la sua vitalità e la sua determinazione nel preservare e celebrare la propria cultura. Eventi come questi contribuiscono a promuovere la comprensione e l'amicizia tra le diverse comunità presenti nella città, arricchendo il tessuto sociale di Olbia.