giovedì, 07 luglio 2022

Informazione dal 1999

Sport, Altri Sport

Olbia, downhill: Olbia Racing Team porta a casa tre titoli regionali

Grandi soddisfazioni per la squadra olbiese

Olbia, downhill: Olbia Racing Team porta a casa tre titoli regionali
Olbia, downhill: Olbia Racing Team porta a casa tre titoli regionali
Olbia.it

Pubblicato il 24 maggio 2022 alle 12:48

condividi articolo:

Olbia. Un campione senza rivali: per l'ottavo anno consecutivo, l'olbiese Gianluca Cara - atleta dell'Olbia Racing Team - conquista il titolo regionale di Downhill. Questo è il risultato finale della gara assoluta che si è svolta la scorsa domenica, a Olbia, nei percorsi tracciati a Monte Pino. Questo, però, non è l'unico titolo regionale della squadra olbiese. Accanto a Cara, ecco Camilla Pezzani: è lei ad agguantare, con tecnica e velocità, il titolo regionale nella categoria Open Femminile. E ancora, ecco Mirko Cuccu che conquista il titolo regionale nella categoria Master Due.  Tre atleti fortissimi, due titoli regionali e una squadra che ottiene sempre ottimi piazzamenti. La Olbia Racing Team può dirsi più che soddisfatta.

E ancora: nei due chilometri di discesa della gara assoluta, tecnica e veloce, caratterizzata da curve in contropendenza con sponde, salti, rocce e radici, Cara ha conquistato il primo posto del podio, categorie “Assoluto” e “Open”, con il tempo di 2:51,19. Al secondo e terzo posto, della categoria “Open”, si posizionano altri due atleti della squadra di casa: Francesco Di Cesare con 2:52,99 e Davide Longu con 2:56,88. 

Per la gara regionale della disciplina più estrema e spettacolare della mountain bike sono arrivati a Olbia oltre 60 biker provenienti da tutta la Sardegna. Tangibile la soddisfazione degli organizzatori, l’associazione sportiva Olbia Racing Team detentrice del titolo di squadra campione regionale:

“Siamo estremamente contenti del risultato conseguito dai nostri atleti – affermano gli organizzatori -. La vittoria del titolo regionale e dell’intero podio – continua il sodalizio olbiese - consegna a Olbia un risultato importante che si aggiunge alla soddisfazione di aver riportato in città uno degli eventi più attesi dagli appassionati di questo sport. Monte Pino – chiudono gli organizzatori - si conferma un luogo perfetto per ospitare performance sportive di alto livello tecnico in uno scenario naturalistico di estrema bellezza. Un ringraziamento particolare va al Comune di Olbia, all’Anas, ente Forestas e ai proprietari terrieri che insieme agli sponsor hanno reso possibile riportare in Gallura questa manifestazione sportiva”.

La gara si è svolta in questo modo. Due manche di circa due chilometri ciascuna e 60 piloti, tra amatori e agonisti, della due ruote tassellata di DH. La gara assoluta, valevole per il titolo e la maglia di campione sardo di downhill, è iniziata alle 12 e terminata alle 15 del pomeriggio per tre ore di assoluto spettacolo sportivo che hanno tenuto inchiodati, lungo il tracciato, centinaia di appassionati giunti da tutta l’Isola per assistere alle performance dei biker sardi.

L'assessora allo Sport Elena Casu ha premiato il riconfermato campione sardo, l’olbiese Gianluca Cara, atleta dell’Olbia Racing Team, al termine delle due manche di gara.

“Siamo molto contenti del successo della manifestazione – ha affermato l’assessora Casu – e delle soddisfazioni raggiunte dalla squadra di Olbia. La manifestazione ha avuto un grande successo e come amministrazione – ha chiuso l’assessore allo Sport – siamo felici di promuovere eventi sportivi come questo che valorizzano il patrimonio naturalistico del nostro territorio, come Monte Pino”.

Alle premiazioni ha presenziato anche Maria Antonietta Cossu, capogruppo di Forza Italia nel Consiglio comunale di Olbia. L’Olbia Racing Team. La Olbia Racing Team, organizzatrice della gara, è la squadra campione regionale degli ultimi tre anni. Una realtà in forte crescita composta da campioni senior e da un folto gruppo di giovani e giovanissimi. “Ogni anno accogliamo con piacere le richieste di tesseramento che arrivano da ragazzi e ragazze molto giovani – commentano dal team -. L’obiettivo è dotare Olbia di una scuola di DH, con una pista dedicata e insegnati preparati”.