giovedì, 05 agosto 2021

Informazione dal 1999

Politica

Olbia, differenziata: ecco la riqualificazione dell'ecocentro

Il piano approvato dal Comune

Olbia, differenziata: ecco la riqualificazione dell'ecocentro
Olbia, differenziata: ecco la riqualificazione dell'ecocentro
Angela Galiberti

Pubblicato il 16 giugno 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Insieme alla realizzazione di altri 5 ecobox dislocati nel territorio urbano di Olbia, è stata prevista anche una manutenzione dell'ecocentro comunale. Nella relazione si legge: “Il presente progetto di manutenzione straordinaria e riqualificazione funzionale illustra gli interventi migliorativi da realizzare nell’ecocentro ubicato nella zona industriale del Comune di Olbia. Tale modifica rappresenta un valido supporto per il radicale miglioramento dell’attuale sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani”.

“Grazie a questi lavori verranno risolte alcune carenze progettuali e realizzative dell’ecocentro come l’assenza di una vasca a tenuta a servizio dell’area RUP, e l’individuazione di una nuova area per terre di spazzamento, verranno inoltre eliminati i rischi interferenziali dovuti al fatto che attualmente gli utenti privati e i vari mezzi del gestore servizi condividono gli stessi percorsi”, spiega il documento.

Cosa verrà modificato? Verrà spostata e adeguata l'area R.U.P, con realizzazione di un grigliato per la raccolta dei liquidi collegata ad una vasca a tenuta. Verrà ampliato l'ingresso con la realizzazione realizzazione di un nuovo ingresso utenti con installazione di una nuova sbarra per consentire ingresso e uscita utenti. E ancora, ecco lo spostamento della pesa e installazione di un box per adetto per registrazione utenti e verifica peso per i rifiuti conferiti), lo spostamento e adeguamento dell'area definita nel progetto approvato dal Comune per il deposito delle terre di spazzamento stradale. “Quest'area, originariamente, fu realizzata nell'intento di poter gestire,

come da DL 03/09/2020 n° 116 art. 5, residui della pulizia stradale con cod. CER 20 03 03. Poiché con il progetto di ampliamento dell'Ecocentro si ha la possibilità di ridefinire quest'area in nuovo spazio verrà realizzata una struttura più idonea alla gestione che si effettuerà, di questa saranno solo eseguiti i lavori, mentre si intende utilizzare l'area presente per lo stoccaggio dei rifiuti derivanti da scorie di cemento, mattoni ecc.. (cod. CER 17 01 07). A tal fine verranno chiusi e/o sigillate le caditoie e pozzetti predisposti alla raccolta del colaticcio stradale”, spiega la relazione.

Le migliorie non finiscono qui, ecco l'elenco completo:

  • Sostituzione recinzione, costituita da pali e rete metallica di altezza 1,80 m;

  • Pulizia del lotto a confine sul lato ingresso per consentire l’installazione di una rete alta 4 mt utile per evitare che i rifiuti leggeri in caso di vento vadano a inquinare aree limitrofe;

  • Inserimento di una nuova sbarra in prossimità della rampa per far sì che la stessa possa essere utilizzata solo dai mezzi del gestore;

  • Realizzazione di una nuova rampa per consentire l’uscita degli utenti dall’ecocentro;

  • Installazione di new Jersey con soprastante Orso grill (altezza complessiva 2,5 mt) per evitare che vi siano dei rischi interferenziali tra utenti e lavorazioni svolte dagli operatoti in corrispondenza dello Ziliani;

  • Sostituzione lampade di illuminazione;

  • Sostituzione griglia di raccolta parte superiore rampa;

  • Sostituzione griglia di raccolta parte inferiore rampa;

  • Pulizia muri, posa aggrappante e nuova tinteggiatura (muri h 1.80);

  • Ripristino angoli muri ammalorati con relativi paraspigoli e intonaco; Rifacimento tinteggiatura esterna della riserva idrica antincendio;

  • Verifica e ripristino dell’impianto antincendio;

  • Sostituzione motore cancello ingresso ecocentro

  • Demolizione ex vasca di contenimento terre di spazzamento per realizzazione di una nuova area da destinarsi a rifiuti provenienti da attività cantieristiche edilizie

  • Ripristino quote pozzetti vasca desolatore.