giovedì, 08 giugno 2023

Informazione dal 1999

Politica, Cronaca, Bianca

Olbia, consiglieri Pd: "degrado e dissesto strade cittadine. Servono regole"

L'intervento dei consiglieri dopo le segnalazioni dei cittadini

Olbia, consiglieri Pd:
Olbia, consiglieri Pd:
Olbia.it

Pubblicato il 13 aprile 2023 alle 19:00

condividi articolo:

Olbia. Si torna a parlare delle strade di Olbia. In seguito a numerose segnalazioni dei cittadini, i consiglieri comunali di minoranza - Ivana Russu, Gianluca Corda, Antonio Loriga, Maddalena Corda, Rino Piccinnu e Stefano Spada - dichiarano: "Interveniamo ancora una volta, come consiglieri comunali di minoranza, dopo le nuove numerose segnalazioni ricevute da mesi dai cittadini olbiesi, relativamente allo stato di degrado e dissesto di numerose strade cittadine per via dei frequenti, ripetuti e capillari tagli stradali effettuati per la posa dei sotto-servizi (idrici, fognari, fibra ottica, gas)".

"Infatti, tra il 2022 e il 2023 l’intera città è stata interessata da continui tagli per la posa della fibra ottica da parte di diverse società, nelle medesime strade, senza nessun accordo tra le stesse, con la conseguenza che a breve distanza di tempo nelle strade interessate da nuovi asfalti sono stati nuovamente effettuati dai tagli per il posizionamento dei sotto-servizi. Una totale mancanza di coordinamento che ha creato e continua a creare disagi per la popolazione a causa della chiusura di intere strade per lunghi periodi. Inoltre gli stessi ripristini non sempre sono stati effettuati a regola d’arte, non riportando le strade alla situazione precedente all’intervento soprattutto in quelle di recente ripristino del manto stradale".

"Si parla, peraltro, in tantissimi casi di vie cittadine ripristinate poco tempo fa e dopo diversi anni, con la spesa di importanti risorse di bilancio provenienti da fondi regionali e comunali. Il caso era stato oggetto di dichiarazioni pubbliche del Sindaco il quale, come sempre, spostava il focus del problema scaricando la responsabilità sulle imprese senza affrontare compiutamente la materia per una corretta gestione e soluzione che di fatto spetta all’amministrazione". 

"Per tale motivo, in data odierna, abbiamo protocollato una mozione al Presidente del Consiglio Comunale per aprire una discussione in aula e chiedere al Sindaco di Olbia di impegnare la struttura tecnica - lavori pubblici e le Commissioni Consigliari competenti, ad effettuare entro 60 giorni le modifiche necessarie al vigente “Regolamento per le manomissioni delle pavimentazioni dei piani viabili”, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 07.06.2017, al fine di evitare in futuro interventi nelle strade cittadine ripetuti e senza nessuna accordo o coordinamento; vanificando così gli interventi e le spese dell’Ente, nonché creando disagio per l’intera popolazione. Non è infatti accettabile che ingenti risorse pubbliche, per la fruibilità delle strade cittadine, siano spese inutilmente e ripetutamente per l’assenza di regole certe e condivise, nonché di un coordinamento da parte dell’Ente. In molti comuni italiani i regolamenti per le manomissioni prevedono regole ferree che prevedono un lasso di tempo in cui effettuati nuovi asfalti non si possano effettuare tagli se non in casi di urgenza", conclude la nota.