domenica, 24 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Generale

Olbia ama Bitti: ecco la raccolta di don Antonio Tamponi

Olbia ama Bitti: ecco la raccolta di don Antonio Tamponi
Olbia ama Bitti: ecco la raccolta di don Antonio Tamponi
Angela Galiberti

Pubblicato il 05 dicembre 2020 alle 14:58

condividi articolo:

Olbia, 5 dicembre 2020 - Poche righe che condensano un amore grande: quello di Olbia per Bitti, quello di un parroco per la via tracciata da Gesù, quello del responsabile Caritas per la gente e l'azione cristiana.

A scrivere è don Antonio Tamponi: calangianese di origine e parroco della olbiesissima basilica minore di San Simplicio, nonché responsabile Caritas. Sono poche righe che testimoniano l'azione quotidiana della Chiesa nel territorio, Chiesa che si fa mano tesa per tutti coloro che hanno bisogno, anche quando non sono nell'area vicina o di competenza. Sono due le iniziative annunciate da don Tamponi: una raccolta per il 12/13 dicembre e lo stipendio una famiglia giovane che ha perso tutto. Dove? A Bitti, paese devastato dall'alluvione di sabato scorso.

"La nostra raccolta economica per Bitti rimane il 12 e il 13 perché lo avevamo annunciato. Nel frattempo, come parrocchia, daremo uno stipendio ad una famiglia giovane che ha perso tutto. E Natale sia: chi dona col cuore non sarà seppellito tra le sue macerie. Tanto saremmo i più ricchi del cimitero. Meglio ricchi in cielo. Che è per tutti, democraticamente, l’unica vera meta e certezza", afferma don Antonio Tamponi sul suo profilo Fb ormai divenuto un punto di riferimento per la solidarietà e spiritualità cittadina.

Tale raccolta era stata annunciata

Un messaggio positivo, di azione cristiana pura semplice, di amore nei confronti del prossimo che don Tamponi lancia in una società devastata (e forse inaridita) dal Covid-19.