Da 634 giorni 2 ore 6 minuti 34 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Edilmass orizzontale
Politica Locale

Nizzi Vs Giovannelli, due personalità a confronto

Bacchus 1085

Anche un occhio poco attento stenterebbe a non trovare differenze. Tra i due candidati alla poltrona della più alta carica cittadina le grandi differenze sono prima di tutto una questione di carattere. La saggezza popolare ci suggerisce che la levatura di un uomo politico non si misura in centimetri, bensì dalle azioni, che non sono altro che la più concreta espressione del proprio essere e della propria visione politica.

Spesati article pellet

L’ex sindaco Giovannelli è noto per il suo aplomb, per essere un uomo moderato, pacifico, propenso al dialogo con tutti (ne è una dimostrazione la sua colorita coalizione)… “Un signorotto con la pipa”, così lo apostrofa Nizzi nel suo blog. Un modus vivendi che in questi quattro anni di legislatura non gli ha permesso di contraddistinguersi come leader di una maggioranza, ma gli ha garantito un ruolo da vero democratico. La sua moderazione, infatti, ha avuto diretta trasposizione nelle sue azioni politiche che oggi risultano certamente equilibrate, ma per forza lontane dal decisionismo e dalla politica del fare. Quel decisionismo e quella stessa politica che molti cittadini si sarebbero aspettati dopo anni di amministrazione Nizzi che ,a suo tempo, aveva improntato una regia di questo genere, affermatasi profondamente nella macchina amministrativa. Tuttavia l’olio di casa Giovannelli ,ad elevata concentrazione democratica, pare non fosse gradito agli ingranaggi. Questa regia, stando alla denuncia dell’ex sindaco, avrebbe avuto un copione troppo rigido tale da portare alle diverse crisi che tutti abbiamo conosciuto.

Settimo Nizzi, o meglio, Settimo, in città sono pochi a non dargli del tu, è più vicino alla realpolitik,  è il pragmatismo fatto a persona, un politico che nel gallurese ha trovato il modo più confacente per lanciare i suoi “dictat”. Nizzi, infatti, è un leader nel partito e il suo modo di essere, collegato alla sua posizione, lo espongono spesso a critiche che ne sottolineano la poca democraticità, talvolta l’arroganza. Il suo modo di fare politica punta all’obiettivo, tralasciando spesso aspetti ineludibili come lo stesso consenso. E’ un uomo legato alla comunità da numerosi aspetti ed emblematica la fiducia che questa gli ha conferito per ben due mandati consecutivi per il Palazzo Comunale. I suoi dieci anni di governo, a prescindere dalle valutazioni di merito, influiranno consistentemente sul risultato elettorale.

Il fattore principale nel consenso è collegato alla figura che i candidati rappresentano per i cittadini, quanto siano adatti al ruolo di guida . Per questo lo scontro non sarà solamente politico, ma innanzitutto umano.

Due versioni della politica che un tempo apparivano tanto simili, oggi, nella realtà dei fatti, mostrano ampie divergenze: una storia politica comune in forza italia, entrambi sindaci per le coalizioni di centro-destra e ora tra loro uno spartiacque nelle alleanze, nei progetti e quasi sicuramente nei programmi. Nizzi rimane fedele a una coalizione che lo ha sempre sostenuto, mentre Giovannelli, sentitosi tradito dai famosi ventuno, si ricandida in una coalizione civica creando un più ampio progetto politico con un’alleanza trasversale.

E’ lapalissiano che il confronto verterà quasi totalmente tra questi due volti noti, per cui Olbia è nelle condizioni di chi, a un buffet, ha già assaggiato le pietanze offerte, per il secondo piatto c’è ancora di che servirsi e le pietanze, condimento a parte, non sono sostanzialmente cambiate, cosa vi è piaciuto di più?

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto