Da 1014 giorni 4 ore 57 minuti 19 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Politica Locale

Massimo Satta per Buddusò: valorizzare territorio per creare ricchezza

Brili immobiliare 1400

Buddusò, 20 ottobre 2020 – Mancano pochi giorni alle prossime amministrative che coinvolgono diversi comuni della Zona Omogenea Olbia-Tempio: tra questi vi è anche Buddusò, paese che da sempre ha un fortissimo legame socio-economico con la Città di Olbia. Due i candidati che si contrappongono: Massimo Satta e Salvatore Marrone.

Oggi conosciamo il candidato Massimo Satta (già consigliere Geasar e membro del consiglio nazionale del Psd’Az), che dopo un’esperienza importante come consigliere comunale olbiese ha deciso di tornare alle sue radici, nel paese in cui è nato e dove la sua famiglia ha fortissime radici (anche istituzionali). “Ci tengo moltissimo – spiega il candidato Massimo Satta -. Sono nato proprio a Buddusò. Il nostro cavallo di battaglia è la valorizzazione del territorio buddusoino. Ho lavorato come capo cantiere, lo conosco bene e credo che possa rendere molto più e creare molta più ricchezza”.

Spesati article offerte 300

Nelle parole del candidato Satta traspare un grande amore per Buddusò. “Il nostro è un territorio pieno di splendide sugherete e di siti archeologici che quasi nessuno conosce e che dovrebbero essere messi a sistema, magari con una cooperativa di giovani. Abbiamo tante domus de janas, dolmen, villaggi nuragici, pozzi sacri, nuraghi, ma penso anche al paese vero e proprio con il suo centro storico ricco di palazzi ora disabitati. Penso a degli incentivi per la ripopolazione”.

Con 3.800 abitanti, Buddusò rimane un paese che nonostante tutto ha tenuto sia sul piano sociale che economico: merito della sua gente abituata a lavorare, a studiare e a farsi strada nella vita con risultati eccellenti, merito anche delle fortissime radici che questa comunità mantiene con la sua terra. Importante anche il legame con la città di Olbia, che Satta intende rafforzare anche sul piano della valorizzazione storica e del turismo.

Per quanto riguarda il programma, il candidato sindaco propone anche un focus sui settori tradizionali che da sempre hanno dato ricchezza a Buddusò: l’allevamento, l’agricoltura, il lapideo, il caseario, il sughero e tanto altro. Settori che possono lavorare in sinergia con il turismo di qualità.

Proprio sul turismo, il programma del candidato sindaco Satta non punta solo sulla storia e sull’archeologia, ma anche sulla risorsa ambientale. Paesaggi mozzafiato, montagne, boschi rappresentano lo scenario ideale per il turismo attivo che può essere fatto in bicicletta, a piedi o anche in moto. Con una serie di percorsi stimolanti, Buddusò può candidarsi come una delle mete più affascinanti per questo tipo di turismo. Un turismo che lascia sul territorio risorse importanti e che ha il pregio di valorizzare le ricchezze locali.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto