giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Economia, News

Il Coronavirus e il mercato immobiliare

Com'è la situazione

Il Coronavirus e il mercato immobiliare
Il Coronavirus e il mercato immobiliare
Olbia.it

Pubblicato il 15 febbraio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. La pandemia, causata dalla diffusione del Coronavirus, ha coinvolto e travolto anche il mercato immobiliare. Le conseguenze di tale situazione, ad oggi, non sono quantificabili con precisione. Il mercato immobiliare ed il relativo andamento sono stati al centro della web conference “Valutare l’incertezza” organizzata da Scenari Immobiliari (Istituto indipendente di studi e ricerche in merito ai mercati immobiliari ed in generale all’economia del territorio in Italia ed in Europa). L’avvento della nube nera del Coronavirus ha imposto di stare in casa, nella propria abitazione per lunghi, lunghissimi mesi.

Il lockdown ha permesso di vivere la propria casa a 360°, 24 ore su 24, con qualche breve allontanamento per impegni strettamente necessari ed indispensabili. Tale situazione ha portato con sé, inevitabilmente, la riscoperta delle peculiarità dell’abitazione a cui, presi dalla quotidianità, non si dava la giusta importanza.

In questo particolare anno, la tecnologia è stata fondamentale per continuare ad avere un contatto con l’esterno ed anche per dedicare attenzione a servizi ed offerte spesso sottovalutati, oppure trascurati, perché troppo impegnati ed indaffarati.

La scelta di un appartamento è, sicuramente, un’attività che richiede tempo e ricerche mirate e scrupolose.

Complice, sicuramente, il divieto di uscire di casa numerose sono state le visite sui siti internet delle agenzie che si occupano di compravendita di immobili. A tal proposito, la vendita appartamenti a Olbia ha registrato un considerevole aumento rispetto allo scorso anno.

Dove comprare casa a Olbia?

La città di Olbia vanta una posizione geografica unica quanto particolare. La città si affaccia, infatti, sull’omonimo Golfo e si estende fino alla pianura, specchiandosi nei limiti imposti dalla catena montuosa.

Indipendentemente dalla zona scelta per l’acquisto dell’appartamento, la città garantirà un panorama mozzafiato.  Si potrebbe decidere di acquistare casa nel centro storico a pochi passi da importanti monumenti.  Se si sceglierà la suddetta zona, si dovrà considerare una spesa che si aggira attorno a 1900 euro al metro quadro.

Facendo un viaggio nella zona turisticamente più importante della città, Porto Rotondo, si potrà acquistare l’immobile considerando una spesa media al metro quadro pari ad euro 4000.

Naturalmente, gli importi richiesti oscillano a seconda della parte della città scelta.

Gli appartamenti del futuro

Il mondo dell’edilizia presta sempre più attenzione all’ambiente, ai paesaggi naturali ed alla salute delluomo.  Volendo utilizzare un termine inglese potremmo affermare, senza particolari dubbi e titubanze, che il mercato immobiliare adotterà (più di quanto non stia già facendo) politiche green.

In un futuro non molto lontano, che ha iniziato a muovere i primi passi nel presente, si vivrà in appartamenti gestiti con l’ausilio ed il supporto dell‘intelligenza artificiale. Utilizzando un inglesismo si abiterà in smart buildings.

Si suppone una presenza maggiore dei pannelli solari in modo da limitare, quanto più possibile, il consumo di combustibili fossili che, oltre ad essere nocivi per l’ambiente, sono causa dell’alto tasso di inquinamento.

Il mercato immobiliare non poteva restar indifferente agli argomenti di interesse collettivo, ed è per questo motivo che punta ad offrire ai propri clienti appartamenti dotati di tutti i comfort.

L’essere umano, al centro di tutto.