venerdì, 22 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Eventi, Annunci

Educational tour in Gallura

Educational tour in Gallura
Educational tour in Gallura
Olbia.it

Pubblicato il 21 ottobre 2011 alle 17:53

condividi articolo:

Educational tour in Gallura dei dirigenti scolastici delle scuole superiori della Penisola in corrispondenza dell’iniziativa culturale “Monumenti aperti”. Si punta all’ampliamento dell’offerta turistica sul territorio. La Gallura come meta delle gite delle scuole della penisola, una carta in più da giocare sul fronte dell’offerta turistica. Questo l’obiettivo dell’Educational Tour che cade in corrispondenza con la manifestazione culturale “Monumenti aperti”, in programma questo week end in collaborazione con la compagnia navale Sardina Ferries sempre disponibile ad iniziative di promozione del nostro territorio. L’iniziativa è curata da Provincia Olbia Tempio attraverso l’assessorato al Turismo guidato da Giuseppe Baffigo e quello alla Cultura di Giovanni Pileri, in collaborazione con il comune di Olbia che opera attraverso l’assessorato analogo guidato da Vicenzo Cachia, ed il supporto fondamentale dell’associazione ArcheOlbia. Oltre 35 tra presidi e responsabili delle scuole medie superiori di tutta Italia visiteranno il territorio della provincia per scoprirne le bellezze , i suoi prodotti enogastronomici, la sua popolazione generosa ed operosa. Iniziano le scuole di Monza, Milano e di Arluno, Pioltello, Melzo, Cassano D’Adda e Trezza sull’Adda (Mi), poi ne seguiranno altre. Il gruppo partirà da Livorno domani 21 ottobre con arrivo a Golfo Aranci sabato 22. Qui avverrà il primo approccio con la terra di Gallura attraverso un’escursione nelle aree archeologiche del territorio, accompagnati dalle guide dell’associazione ArcheOlbia, poi la visita in città e l’incontro con le autorità in particolare con il Presidente della Provincia Fedele Sanciu e gli assessori Baffigo, Pileri e Cachia. Di pomeriggio il rientro a Golfo Aranci e la partenza alla volta di Livorno alle 21.00. “Il turismo scolastico è una risorsa fondamentale per il nostro territorio alla quale guardiamo con attenzione – spiega l’assessore provinciale al Turismo Giuseppe Baffigo – a noi spetta intercettarlo, sia con le bellezze del territorio che con il grande patrimonio storico-archeologico, perché esce dalle fasce tradizionali del turismo estivo e contribuisce ad allungare la stagione”. “Con questa iniziativa - conclude il presidente Fedele Sanciu – aggiungiamo un altro tassello all’opera di promozione del nostro territorio avviata con forza attraverso il piano degli eventi da noi approvato a sostegno delle realtà più importanti della Gallura che punta a raggiungere una reale integrazione tra costa e interno e a diversificare l’offerta turistica ”.