Monday, 20 May 2024

Informazione dal 1999

Annunci, Eventi

Olbia, si parla ancora di fibromialgia con CFU-Sardegna

Ecco i dettagli del prossimo convegno “Fibromialgia l'armatura invisibile”

Olbia, si parla ancora di fibromialgia con CFU-Sardegna
Olbia, si parla ancora di fibromialgia con CFU-Sardegna
Ilaria Del Giudice

Pubblicato il 07 April 2024 alle 08:00

condividi articolo:

Olbia. Instancabile nella divulgazione di informazioni e nella sensibilizzazione verso la patologia il Centro Fibromialgici Uniti- Italia che, nella sezione Sardegna-Olbia, sta organizzando il prossimo convegno il 13 Aprile 2024 alle ore 9:00 presso il Museo Archeologico, in Piazzale Benedetto Brin ad Olbia, dal titolo "Fibromialgia l'armatura invisibile".

Alle ore 9:00 verranno registrati i partecipanti; alle 9:30 verrà proiettato il cortometraggio “l’Armatura invisibile”, seguito dai Saluti Istituzionali del Sindaco Settimo Nizzi, dell’Assessora ai Servizi Sociali Simonetta Lai e dei Rappresentanti della Regione. Ci sarà poi un momento di dibattito a cui parteciperanno: Barbara Suzzi, Presidente CFU-Italia odv, Catia Bugli, Vice Presidente CFU-Italia odv, Valentina Degortes, Referente CFU-Olbia, Sabrina Pitzoi, Referente CFU-Olbia, Fausto Bellabona, Docente Medicina Funzionale AIMF, Ozonoterapia Medicina biofisica e quantistica, Angelica Lamberti, Neurologa, Psichiatra, Letizia Saronni, Fisioterapista, Monica Vender, Biologa nutrizionista. Alle ore 11,00 una piccola pausa per il Coffee Break e, infine, alle 13:00 le Conclusioni seguite dal Buffet. La partecipazione è gratuita.

Le referenti CFU-Sardegna di Olbia, Sabrina Pitzoi e Valentina Degortes si dichiarano onorate di avere la possibilità di ospitare questo evento del CFU-Italia e grate nei confronti del Comune di Olbia - in particolare della dottoressa Simonetta Lai per il patrocinio gratuito – commentando: “Si tratta di un evento atteso dai soci e dai simpatizzanti del Comitato Fibromialgici a cui speriamo parteciperanno in primis Medici di medicina generale, ma la popolazione tutta”.

Di seguito, la locandina dell’evento: