Thursday, 13 June 2024

Informazione dal 1999

Economia, News

Assicurazione auto su veicoli usati: ecco cosa c'è da sapere

Tutto sull'assicurazione dell'auto

Assicurazione auto su veicoli usati: ecco cosa c'è da sapere
Assicurazione auto su veicoli usati: ecco cosa c'è da sapere
Olbia.it

Pubblicato il 23 December 2022 alle 06:00

condividi articolo:

Assicurazione auto su un veicolo di seconda mano, quello che c’è da sapere

Con l’arrivo del COVID-19 che ha messo in ginocchio il nostro Paese, uno dei settori maggiormente colpiti è stato quello automobilistico. Infatti, le immatricolazioni di nuovi veicoli sono calate in modo repentino, anche per quanto riguarda il settore delle auto usate.

La motivazione di questo drastico calo, partendo proprio da marzo 2020, risiede nel cambio delle priorità degli italiani. Infatti, con il lockdown imposto dal Governo per arginare la diffusione del virus, i cittadini, confinati nelle proprie abitazioni, hanno necessariamente cambiato le proprie abitudini d’acquisto.

Al primo posto si è posizionato l’acquisto di generi alimentari. Al contrario, relegato a uno degli ultimi posti, si è posizionato proprio il settore automobilistico. Riportando un dato recente, a marzo 2022 sono state vendute soltanto 119.497 automobili.

Il dato è impressionante, ma in senso negativo, se lo paragoniamo allo stesso mese del 2021. Il calo, infatti, è stato del -29.7% circa. Inoltre, se osserviamo i dati relativi al mercato delle auto usate, comunemente chiamate di seconda mano, constatiamo come ci sia stato un calo del -9.4% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

A causa del Covid e del conflitto che sta interessando la Russia e l’Ucraina, sia la domanda sia l’offerta sul fronte del nuovo e dell’usato hanno subito un forte rallentamento, tangibile ancora oggi nonostante ci siano stati degli incrementi negli ultimi mesi. Se nell’emergenza Covid, terminata il 31 marzo 2022, il mercato automobilistico si è arrestato perché impossibilitato nel processo di valutazione e consegna del nuovo e dell’usato, oggi, invece, il settore si è rimesso in moto nonostante sia ancora un po’ claudicante.

Segni di ripresa nel mercato grazie alle auto usate

Secondo gli ultimi dati, il mercato dell’auto in Italia ha registrato una nuova crescita. Tuttavia, per quanto tutti gli indicatori preceduti dal segno “+” e che si presentano a doppia cifra siano i benvenuti, le imprese automobilistiche sono lontane dal tirare un sospiro di sollievo.

Ad ottobre 2022, infatti, è stato registrato un incremento del +14.6%; decisamente meglio rispetto a marzo, ma anche in relazione ai mesi precedenti, ovvero agosto e settembre, che già avevano registrato un ulteriore incremento.

Se il mercato delle auto nuove è ancora leggermente in affanno, quello delle auto usate tiene bene il mercato. Infatti, questo ramo specifico del settore ha registrato una notevole crescita, ma non ci si può ancora adagiare sugli allori.

È stato constatato come gli italiani, post emergenza, abbiano preferito l’acquisto dell’usato soprattutto per una questione economica. A questo punto, però, è utile chiarire come si attiva l’assicurazione quando si acquista un veicolo di seconda mano.

Assicurazione auto

Quando si acquista un’auto usata sono necessarie alcune valutazioni per abbattere il più possibile i costi; tra questi rientra sicuramente il calcolo di un preventivo assicurazione auto. In questo caso, il cliente che ha appena acquistato la vettura potrà agire in due modi: il primo è quello di effettuare un passaggio di assicurazione dal vecchio al nuovo veicolo, il secondo è quello di stipulare una nuova assicurazione.

Stipulare nuova assicurazione

Concentriamoci sulla seconda possibilità. Questo caso contempla la sottoscrizione ex novo di una polizza assicurativa. Si dovrà partire dalla classe di merito maturata con l’ultima vettura in possesso; infatti, sarà la propria compagnia assicurativa a rilasciare l’attestato di rischio, ovvero quel documento contenente la cronologia degli eventuali sinistri provocati in un arco temporale di 5 anni.

Inoltre, si avrà la possibilità di ereditare la classe di merito più vantaggiosa di un membro della propria famiglia, a patto che l’auto di seconda mano che si acquista non sia di proprietà di un membro del nucleo familiare. Se così fosse, non si potrebbe beneficiare dei vantaggi delle nuove norme in vigore che hanno ampliato la Legge Bersani.

La Legge Bersani

Riguardo all’applicazione del Decreto Bersani, in vigore dal 2007, si specifica che la sua applicazione può essere richiesta da automobilisti privati; quindi, le aziende non potranno richiederla a meno che non siano delle ditte individuali nominali. Inoltre, va sottolineato che il contraente dovrà esplicitamente richiedere che la suddetta Legge venga applicata quando si è in procinto di stipulare il nuovo contratto.

RC Auto per veicolo di seconda mano, ulteriori cose da sapere

È importante ricordare che la polizza dovrà risultare già attiva nel momento in cui si utilizza l’automobile perché, secondo la norma in vigore, non è assolutamente permesso circolare con un veicolo non assicurato. Quindi, la questione l’RC auto andrà risolta celermente.

A questo proposito ci vengono in soccorso le assicurazioni online, come ad esempio Telepass. L’azienda offre dei prezzi vantaggiosi e altamente competitivi, anche per le polizze per le autovetture nuove. Inoltre, affidarsi alla proposte online consentirà di abbattere di gran lunga le tempistiche.

Se con una assicurazione tradizionale è necessario recarsi in sede, con un’assicurazione online basterà prendere il proprio smartphone o PC, accedere al portale, richiedere un preventivo ed acquistare la polizza. In pochi e semplici click si potranno aggiungere anche delle garanzie accessorie e creare la propria polizza su misura in base alle proprie esigenze.