Da 661 giorni 4 ore 31 minuti 49 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale pellet
Politica Locale

Acqua Aspo a “villa Nizzi”, interrogazione respinta: “chiamiamo l’Anac”

Villaggio di Natale Golfo Aranci 2019

Olbia, 13 novembre 2019 – Il palazzo si trincera dietro il silenzio e respinge l’interrogazione della minoranza: neanche questa volta si farà chiarezza sulla vicenda legata alla fornitura di acqua Aspo presso la villa golfarancina del sindaco di Olbia, Settimo Nizzi. E per questo verrà chiamata in causa l’Anac.

L’interrogazione della minoranza è stata respinta dal Presidente del Consiglio Comunale, Giampiero Mura, con la seguente comunicazione: “Gentili colleghi, come noto l’argomento dell’interpellanza è oggetto di indagine conoscitiva da parte della Magistratura, pertanto, per motivi di opportunità, la trattazione in Consiglio Comunale della stessa è sospesa“.

Spesati article pellet

La stessa motivazione con la quale il presidente/direttore generale/responsabile anti corruzione Aspo, Massimo Putzu, ha negato l’accesso agli atti alla testata giornalistica Olbia.it.

Durissima la risposta dell’opposizione che ha deciso di chiamare in causa l’Anac.

“Riteniamo che la motivazione addotta, ovvero che vi sia una indagine in corso, sia assolutamente irrilevante, atteso che la volontà di questa opposizione non sia altra che discutere dal punto di vista politico della questione”, spiega la minoranza.

L’opposizione infatti ritiene che le sfere penali “nulla hanno a che vedere con la necessità politica di fare chiarezza su un fatto che riteniamo certamente grave in merito alla mera opportunità politica“.

La minoranza ha chiesto diverse volte, sin da agosto, un chiarimento sulla questione attraverso diversi canali, anche meno ufficiali di una interrogazione, ricevendo il consueto silenzio.

“Da subito abbiamo richiesto che il Sig. Sindaco e il Presidente, Direttore Generale e responsabile anticorruzione dell’Aspo Dott. Massimo Putzu, fornissero al Consiglio Comunale i debiti chiarimenti sui servizi forniti dalla municipalizzata a tutti i Cittadini, non essendo mai rientrata la vendita dell’acqua ai privati tra le competenze della stessa, a eccezion fatta delle forniture nei piani di risanamento”.

Il rifiuto di parlarne in Consiglio Comunale ha portato la minoranza a decidere per un intervento di peso: quello dell’Anac.

“Per tale ragione ritenendo vi siano profili che debbano essere portati a conoscenza dell’A.N.A.C. (Autorità Nazionale Anticorruzione), invieremo senza ritardo, copia della nostra interpellanza, risposta del Presidente del Consiglio e nomina del responsabile anticorruzione dell’Aspo, all’ente preposto alla vigilanza in merito al rispetto delle norme anticorruzione”, concludono i consiglieri di opposizione.

La nota stampa è firmata da Amedeo Bacciu, Davide Bacciu, Patrizia Desole, Roberto Ferinaio, Antonio Loriga, Rino Piccinnu, Maria Teresa Piccinnu, Ivana Russu e Massimo Satta.

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto