lunedì, 12 aprile 2021

Informazione dal 1999

Eventi, Annunci

A Porto Cervo, Insula apre con 500 presenze tra gusto e tradizione

A Porto Cervo, Insula apre con  500 presenze tra gusto e tradizione
A Porto Cervo, Insula apre con  500 presenze tra gusto e tradizione
Laura Scarpellini

Pubblicato il 02 luglio 2019 alle 14:22

condividi articolo:

Arzachena, 2 luglio 2019 - Nella Marinadi Porto Cervo, all’inaugurazione di Insula, la piattaforma istituzionale permanente di sviluppo e
marketing territoriale, sono state registrare almeno cinquecento presenze tra ospiti e produttori sardi.

Il nuovo hub promozionale realizzato dal Cipnes Gallura (di cui Insula è una diretta evoluzione), èstato realizzato in collaborazione con il Comune di Arzachena supportato della Smeralda Holding,la società proprietaria della Costa Smeralda rappresentata ieri dall’ad Mario Ferraro.

Presenti all'apertura della struttura il primo cittadino di Arzachena Roberto Ragnedda, con l'assessore regionale al turismo GianniChessa che hanno dimostrato tutto il loro interesse e fervore per questo genere di promozioni territoriali che non possono che apportare slancio vitale e benefici a questo splendido territorio.

Massimo Masia, capo della divisione Agri-Food del Cipnes, e responsabile del progetto Insula, haillustrato in questa occasione poi i vari passaggi che hanno reso possibile l’apertura dell’hub “a Porto Cervo, capitale della Costa
Smeralda. Di certo non poteva esserci una location più idonea per esaltare
l’importanza strategica di un evento che ha lo scopo di far conoscere in questo contesto non solo iprodotti identitari dell’agroalimentare, ma anche quelli dell’artigianato artistico, della moda, del
folklore e del design della Sardegna.

Il Cipnes ha esaltato inoltre nelnumero 0 di “Insula Magazine”, curato dall’ufficio Comunicazione dell’ente, gli aspetti storici etradizionali dell’agroalimentare e delle ricchezze della nostra terra, senza tralasciare di festeggiare il60° compleanno della Costa Smeralda.

L'emozionante taglio del nastro da parte del sindaco di Arzachena,
del presidente del Cipnes Mario Gattu e del direttore Aldo Carta, e la benedizione dei locali da partedel parroco di Porto Cervo, don Raimondo Satta, hanno dato il via allo show cooking degli chef diInsula, che hanno proposto un menù rigorosamente sardo.

Gli ospiti si sono trattenuti fino a tardanotteapprezzando l’ampia offerta di vini oltre che i lavori degli artigiani che hannoaffollato la piazzetta della Marina.

Non sono mancati spettacoli tradizionali come i balli dei gruppi folk locali e i cori delOlbia Folk Ensemble, sempre presenti alle manifestazioni di prestigio in cui i loro cori sanno imprimere profonde emozioni evocative.

Le due piazze dedicate alla promozione dei distretti territoriali, e alle caratteristiche artistiche e culturali dei diversi territori, pertutta la stagione estiva, saranno lo scenario ideale per una nuova narrazione dei valori della nostra isola all’interno del Sardinia Village.

La struttura di Porto Cervo va ad unirsi a quelle già attivate all’interno del Resort Forte Village diPula, delle navi Moby e Tirrenia (tratte Cagliari – Civitavecchia, Olbia – Livorno e Olbia - Genova),e all’interno dell’Hotel Abi d’Oru di Porto Rotondo.