Sunday, 26 May 2024

Informazione dal 1999

Cronaca

*VIDEO* Olbia, mega rissa in Piazza Matteotti: il centro è terra di nessuno

*VIDEO* Olbia, mega rissa in Piazza Matteotti: il centro è terra di nessuno
*VIDEO* Olbia, mega rissa in Piazza Matteotti: il centro è terra di nessuno
Angela Galiberti

Pubblicato il 13 August 2018 alle 14:06

condividi articolo:

Olbia, 13 agosto 2018 - Una trentina, o forse più. Urla, strepitii, insulti. Rumore di vetri rotti, di bottiglie che vengono lanciate e che poi si frantumano al suolo, mancando il bersaglio. Transenne usate come armi. Questo è lo scenario apocalittico che Piazza Matteotti, da un po' di tempo a questa parte, è costretta a subire: risse, schiamazzi, litigi. Il tutto nel cuore della notte, quando la Polizia locale olbiese non è in servizio e non può presidiare.

La denuncia arriva direttamente dai residenti, esasperati dalla situazione, e questa volta c'è anche il video. Un video lungo due minuti e mezzo che mostra uno dei tanti episodi avvenuti nella piazza. Le immagini si riferiscono alla notte compresa tra sabato e domenica. Sono le due del mattino, i residenti vengono svegliati da delle urla: nella viuzza che collega Piazza Matteotti a Piazza Mercato ci sono delle persone, stanno discutendo ad alta voce. Il tempo di affacciarsi alla finestra e di prendere il telefonino in mano ed ecco che la rissa è servita.

Il gruppo di persone, italiane e straniere, si sposta in Piazza Matteotti. Gli animi sono già caldi. Qualcuno tenta di riportare la calma, qualcuno spintona, qualche altro si allontana velocemente. Poi ecco il lancio delle bottiglie, gli schiaffoni, le transenne del Comune usate come arma impropria. Il tutto sotto gli occhi increduli dei residenti che, proprio a causa di questi episodi, chiamano le forze dell'ordine.

"Purtroppo - spiegano i residenti - le forze dell'ordine arrivano sempre quando le risse sono già finite. Qua serve un presidio fisso, la notte, perché quasi tutte le notti succedono queste cose. L'altra sera era una coppia a litigare: si tiravano le bottiglie a vicenda ed urlavano".

Conciliare le esigenze del turismo con quelle di chi, il centro, lo vive tutto l'anno non è facile, anche se basterebbe usare un po' di buon senso da una parte e dell'altra. Il problema si pone quando le situazioni superano determinati limiti, come in questo caso. Piazza Matteotti, secondo i residenti, sarebbe diventata terra di nessuno.

"Piazza Matteotti è diventata terra di nessuno. Orde di ubriachi disturbano fino alle 4 del mattino. Urinano e defecano dove gli pare, spaccano le bottiglie di birra sui marciapiedi e sui muri. Cantano a squarciagola anche fino alle 5, utilizzano piccole radio potentissime. Non se ne può più", continuano i residenti, i quali hanno pensato anche a una raccolta firme.

L'appello dei residenti è semplice: secondo i cittadini servirebbe un presidio fisso delle forze dell'ordine in Piazza Matteotti a partire dalla mezzanotte per stroncare sul nascere. "Prima o poi accadrà qualcosa di grave", concludono gli olbiesi che si preoccupano anche per chi dovesse passare per caso in centro mentre accadono questi fatti.