domenica, 20 giugno 2021

Informazione dal 1999

Politica, Generale, Salute

Tempio Pausania, Addis: "il Pronto soccorso non verrà chiuso"

Le novità sulla vicenda dell'ospedale Dettori

Tempio Pausania, Addis:
Tempio Pausania, Addis:
Olbia.it

Pubblicato il 08 giugno 2021 alle 11:10

condividi articolo:

Tempio Pausania. Sono tempi duri per l'ospedale Paolo Dettori di Tempio Pausania, presidio importantissimo per la sanità gallurese e specificatamente per quella dell'Alta Gallura. Nei giorni scorsi si sono rincorse notizie non proprio positive sulla paventata chiusura del pronto soccorso: per questo motivo, ieri, si è riunito il Comitato di Distretto grazie all'iniziativa del sindaco tempiese Giannetto Addis. A questa riunione hanno partecipato anche l'assessore regionale tempiese Andrea Biancareddu (Cultura), il consigliere comunale Marotto (delegato alla Sanità) e i sindaci di Luras, Badesi, Luogosanto, Aggius, Calangianus, Aglientu, Borti, il vice sindaco di Trinità d'Agultu e, per la Assl Olbia, il dottor Sari, la dottoressa Puzzi, la dottoressa Manca e il dottor Masotti.

“Dagli interventi di tutti i presenti, è scaturita l'unanime forte critica all'iniziativa ipotizzata dalla Direzione Sanitaria, definita inopportuna, inappropriata e contraria ai principi di cui all'art. 32 della Costituzione che tutela e garantisce la salute come bene inviolabile e irrinunciabile. Tutti i sindaci e gli amministratori locali presenti, insieme all'Assessore Biancareddu, hanno unanimemente evidenziato l'indispensabilità̀ del presidio ospedaliero cittadino e del P.S. in particolare, punto di riferimento di un bacino di utenti di circa 60.000 persone, che in estate diventano 350.000, e che copre un territorio esteso che dalla Gallura arriva all'Anglona. In attesa di potervi informare degli ulteriori sviluppi, anche quelli inerenti agli incontri che si terranno in questi giorni in Regione con i vertici regionali e dell'ATS, vi comunico che dalla riunione odierna è emerso che il Pronto Soccorso non verrà chiuso”, conclude Addis.