lunedì, 18 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, Tribunale: dite addio alla sezione distaccata

Olbia, Tribunale: dite addio alla sezione distaccata
Olbia, Tribunale: dite addio alla sezione distaccata
Angela Galiberti

Pubblicato il 22 aprile 2013 alle 18:25

condividi articolo:

Olbia - Quella che sembrava essere una speranza alla fine è diventata un miraggio. La sede distaccata giudiziaria di Olbia non potrà godere dell'applicazione dell'articolo 8 della Riforma Severino. A comunicarlo durante l'ultimo consiglio comunale è stato Gesuino Achenza, delegato del Sindaco per la Giustizia. Per accedere all'articolo 8 serviva una dichiarazione dei Sindaci coinvolti (Olbia e Tempio), dell'Ordine degli Avvocati e del Presidente del Tribunale. Dichiarazione che doveva dire, in parole povere, che la sezione distaccata non può essere chiusa a causa dell'impossibilità di reperire locali idonei. Il Sindaco di Olbia Gianni Giovannelli, appresa questa possibilità resa nota con una circolare del Ministero competente, ha subito preso carta e penna per sostenere la causa della sezione olbiese. Lo stesso, ha affermato Achenza, non è stato fatto a Tempio Pausania. "Il sindaco del comune che ospita la sede centrale del Tribunale - ha dichiarato Achenza - a quanto pare avrebbe ormai dichiarato che tutte le attività svolte nelle sedi distaccate sono perfettamente accoglibili presso la sede centrale". Lo sgambetto ad Olbia, però, è stato doppio. "Il Presidente del Tribunale Gemma Cucca - ha continuato Achenza - nella sua comunicazione di risposta ha detto che l'articolo 8 è un aspetto eccezionale e noi non vi rientriamo". Dunque, la sezione distaccata chiuderà. Secondo Achenza però la città non deve perdere la speranza e la voglia di lottare. "Dobbiamo recarci a Roma - ha detto Achenza - e far presente l'anomalia olbiese evidenziata dal Ministro Giarda responsabile della Spending review". In quella relazione Giarda sosteneva in sostanza che la sede centrale del Tribunale doveva essere ad Olbia e non a Tempio.

Cronaca

Cronaca